E3 2010: La conferenza Nintendo

In tutta sincerità, non credevo che sarei riuscito a scrivere quest’articolo, come non credevo che sarei riuscito a guardare in diretta la conferenza Nintendo quest’anno. Se sapeste che razza di giornata ho avuto, sareste increduli anche voi. Ma lasciamo perdere i miei problemi, e veniamo al dunque.

Nell’attesa della conferenza, vi darò qualche rapido parere personale riguardo ciò che ho visionato di quanto già presentato a quest’E3.

Il Project Natal ha ora un nome ufficiale: Kinect, che trovo alquanto appropriato. Rimango comunque scettico riguardo l’utilizzo di questa periferica in titoli di spicco. Ammetto che l’idea di giocare senza utilizzare controller è affascinante, e sicuramente attirerà molta gente, ma non me, finora.
Un gioco di Star Wars che sfrutti questa tecnologia è davvero una bella idea (ricordo ancora quando il Wii Remote venne paragonato ad una spada laser da George Lucas, rendendoci inutilmente speranzosi), magari in futuro diventerà una vera e propria killer application, ma dal breve trailer mostrato (che, come noterete, non sembra propriamente “giocato”) direi che è ancora ad uno stadio troppo preliminare per esaltarmi.
Come immaginavo, la maggior parte dei giochi Kinect sono prodotti considerabili “per famiglie”; c’è da dire però che Kinectimals è una delle cose più kawaii che abbia mai visto.

Oh, la conferenza sta iniziando quindi mi perdonerete se non mi dilungo ulteriormente.
Ah per la cronaca, sto scrivendo quest’articolo “in diretta”, anche se ovviamente sarà solo una bozza finché la conferenza non sarà giunta al termine.

18:00
Reggie Fils-Aime arriva sul palco, presentando un nuovo slogan: Technology is only a tool., sono d’accordo con lui: è l’esperienza videoludica che ne scaturisce a contare, non la tecnologia che c’è dietro.
Si parte subito in quarta, il primo video mostra il nuovo Zelda! Lo stile è, come aveva ipotizzato qualcuno, in Toon shading, tuttavia mantenendo un Link adulto. Non mi importa granché, qualsiasi roba avrebbero propinato si tratta sempre e comunque di Zelda, sinonimo di qualità. Il titolo di questo nuovo episodio è The Legend of Zelda: Skyward Sword.
Finito il breve trailer, un “addetto ai lavori” mostra il gioco in azione, ma viene presto interrotto da maestro Shigeru Miyamoto, che dapprima compare solo in video, e poi sbuca fuori a sorpresa, cominciando ad illustrare le varie caratteristiche del suo nuovo pargolo, partendo dalla Master Sword fino al nuovo funzionamento di diversi oggetti, alcuni inediti, come la frusta. Purtroppo, sembra ci siano parecchie imprecisioni col sistema di controllo. Dopo aver fallito praticamente nel mostrare il funzionamento di ogni singolo oggetto (persino l’arco e la fionda non usano il puntamento, ma il MotionPlus), Miyamoto sembra sorpreso ed imbarazzato, e si giustifica dicendo che “c’è qualche problema tecnico”, come interferenze e roba del genere, ed assicurano che il gioco funzionava perfettamente e che quando il pubblico potrà provarlo non riscontrerà problemi. Tuttavia ciò non li salva da un tiepido applauso.
A mio avviso, è stata una figuraccia per la Nintendo, ma dubito fortemente che avrebbero presentato un Zelda in forma giocabile se non fosse già perfettamente funzionante, quindi penso ci siano stati problemi tecnici sul serio.

The Legend of Zelda: Skyward Sword - logo

18:18
Fa capolino un nuovo gioco di sport di Mario, inizialmente lo si vede giocare a pallavolo, poi a basket, poi a dodgeball, eccetera. Il gioco si chiama Mario Sports Mix e…bhe, è un concetto che abbiamo visto milioni di volte, e che quindi ovviamente non riesce ad esaltarmi minimamente.

18:21
Reggie parla di record di vendita e vanterie simili; prassi, faccia pure.

18:23
Wii Party, già precedentemente annunciato, si conferma essere, come prevedibile, un Mario Party spogliato del contesto mariesco; l’unico Mario Party che ho adorato è stato il primo (lo spacca-mani!), e dubito considererò l’acquisto di questo. Ah, praticamente nessun applauso, lol.
Mostrano anche Just Dance 2, ma non commenterò per scendere nel volgare.

18:26
Nuovo trailer del terzo Golden Sun, il cui sottotitolo risponde a Dark Dawn. Non sono mai stato un appassionato della serie, quindi passo.

18:28
Si parla di sparatutto multiplayer, il mio pensiero va subito al remake di GoldenEye 007. E infatti ci ho azzeccato!
Ci sarà multiplayer online, e sarà un’esclusiva Wii.  Sono troppo legato al caro vecchio prodotto Rareware per fidarmi ciecamente, ma auguro all’Activision di non sprecare una così buona occasione.

18:31
Finalmente Epic Mickey! Warren Spector in persona sale sul palco, e comincia a descrivere il gioco. Si parla di città e quest; a quanto pare ci saranno elementi RPG. Le cutscene sembrano adorabili, mentre la grafica di gioco ha un aspetto pulito e piacevole. I poteri si basano su due pennelli, uno che “disegna” e l’altro che “cancella”; a quanto ho capito, si potrà scegliere l’approccio che si preferisce per risolvere le quest, concept interessante. Inoltre mostrano un livello 2D in bianco e nero che mi ha tanto ricordato il platform di Topolino che giocai su PS.Epic Mickey - screenshot


18:39

Reggie nomina Masahiro Sakurai e la sua Project Sora; essendo un nuovo Smash Bros. assai improbabile, nuovo Kirby in arrivo? Nuovo Kirby in arrivo!
Contrariamente alle mie aspettative, il vecchio progetto Kirby GCN è sfociato in un gioco completamente nuovo: Kirby’s Epic Yarn, platform 2D, diverso da qualsiasi Kirby abbia visto prima, sia come grafica che come gameplay. Nonostante l’abilità di copia tipica della palletta rosa sembri assente, questo sì che ha catturato la mia attenzione.
Kirby's Epic Yarn - screenshot


18:42

Piccolo siparietto per Dragon Quest IX, non mi sono mai avvicinato alla saga (non ancora almeno), ma ammetto che sembra molto ben fatto. Ero più curioso di avere notizie riguardo il decimo però…

18:44
Nuovo trailer di Metroid: Other M, dedicato sostanzialmente al gameplay. La grafica sembra maggiormente rifinita, si vedono nuovi ambienti e diversi utilizzi della morfosfera. Uscirà il 31 Agosto negli USA.

18:46
Viene annunciato il ritorno dei Retro Studios, vista la qualità della serie Metroid Prime, ciò mi esalta non poco; parte il classico theme di Donkey Kong Country!!! Applausi a valanghe. Il gioco sembra uno spettacolare ritorno alla formula del classico SNES, con qualche scelta stilistica palesemente ereditata da Donkey Kong Jungle Beat. Sono tentato di applaudire verso lo schermo. Riuscirà Donkey Kong Country Returns ad essere un degno erede della stupenda trilogia Rare?
Donkey Kong Country Returns - logo

18:49
Si comincia a parlare del Nintendo 3DS (sembra che sia il nome definitivo ormai). Un video ci mostra l’evoluzione del 3D, al termine della quale compare naturalmente il 3DS. Avvolta da una nube di fumo, è visibile per la prima volta questa nuova console portatile, ed arriva Satoru Iwata.
Come si era già ipotizzato su diversi siti, il design è parecchio simile a quello del DS, con lo schermo superiore (3D) più largo di quello inferiore (touch); oltre alla croce direzionale è visibile un pad analogico.
Si era detto che la funzione 3D della console sarebbe stata disattivabile a piacimento, ma si scopre di più: un po’ come per il volume, avremo una levetta con la quale potremo scegliere il “livello di 3D” passando dagli stadi intermedi tra la visione 2D e quella 3D. Inoltre Iwata fa notare che, a differenza del DSi, frontalmente ha ben due macchine fotografiche, questo perché la console permette di scattare foto in 3 dimensioni! Oltre a questo, sembra si possa utilizzare per vedere dei film, in 3D ovviamente. Funzioni marginali naturalmente, estranee all’esperienza videoludica, ma quantomeno non facilmente reperibili negli altri elettrodomestici di comune utilizzo.Nintendo 3DS
Ma una console non sarebbe una console senza un vero e proprio gioco, così viene mostrato il primo video di Kid Icarus: Uprising, seguito molto desiderato (anche se ci tengo a specificare che nemmeno giocandoci ho capito cosa avesse di tanto speciale Kid Icarus). Ciò che mi importava comunque, era vedere le potenzialità della console. La grafica è nitida e molto fluida, a occhio e croce direi ai livelli della PSP, se non GameCube. Iwata spiega che il 3D non sarà solo estetico, ma aiuterà a percepire meglio la profondità.
Un’altra caratteristica che viene rivelata è una connessione Wi-Fi perennemente funzionante a prescindere dal software utilizzato, che si userà per connettersi ad internet o ad altri 3DS.

19:05
Annunciati altri giochi per il 3DS, come Nintendogs and Cats, che si può intuire cosa sarà. Viene mostrata inoltre una lista di third party che supporteranno il 3DS.
In seguito, una serie di annunci-bomba sbaraglia il pubblico: Kingdom Hearts, Final Fantasy, Metal Gear, Resident Evil ed Assassin’s Creed sono solo alcune delle serie che sbarcheranno su questa nuova console. Diversi game designer dicono la propria riguardo il 3DS, di cui sembrano apprezzare parecchio le potenzialità; tra di loro c’è anche Hideo Kojima.

19:09
Reggie torna sul campo. Spiega che vorrebbe mostrarci come funziona il 3D del 3DS, ma che ovviamente non è possibile, e ci proverà con un video. Parte uno spassoso trailer che vede Iwata alle prese con il 3DS, dal cui schermo superiore fuoriescono elementi videoludici vari (Mario, barili, Master Sword, un Arwing…), prima di risucchiare il presidentissimo stesso all’interno. Lo stesso capita a Miyamoto, e Reggie si diverte ad osservare i due all’interno del videogioco inseguiti da un Bowser gigante, prima che la testa di quest’ultimo fuoriesca dallo schermo per incenerirlo. Reggie torna sul palco, sorridendo e togliendosi una camicia incenerita.
A questo punto la conferenza è quasi conclusa, ma per gli spettatori c’è una gradita sorpresa: una sfilza di gnocche munite di 3DS si dirige verso il pubblico; in contemporanea, vengono attivate delle postazioni Wii con le quali provare The Legend of Zelda: Skyward Sword. Come dare un senso nuovo alla parola invidia.

Avrete notato anche voi che c’è qualcosa che non quadra: niente Vitality Sensor!
Che il progetto sia stato abbandonato? Non penso proprio, ma il fatto di non aver impiegato parte del tempo della presentazione a parlare di questo criticabile accessorio è stato, in mia opinione, un punto a favore della Nintendo.

Sinceramente ero piuttosto fiducioso nella conferenza odierna, speravo che sarebbe stata migliore di quelle degli ultimi due anni, ma diamine, non immaginavo che mi avrebbero sorpreso così! Salvo per lo scivolone iniziale, la Nintendo si è riconfermata come regina dei videogame.
Argh, che overdose.

 

 

E per concludere, ecco la lista dei trailer E3 (in ordine casuale) che ho maggiormente apprezzato:
Deus Ex: Human Revolution – E3 2010: Trailer
Marvel vs Capcom 3: Fate of Two Worlds – E3 2010: Characters Trailer
Metal Gear Solid: Rising – E3 2010: Debut Trailer
Raving Rabbids Travel in Time – E3 2010: Debut Trailer
Rayman Origins – E3 2010: Debut Trailer
Child of Eden – E3 2010: Debut Trailer
Epic Mickey – E3 2010: Story Trailer
Metroid: Other M – E3 2010: Gameplay Trailer
The Legend of Zelda: Skyward Sword – E3 2010: Debut Trailer
Nintendo – E3 2010: Third Party Announcement
Kirby’s Epic Yarn – E3 2010: Debut Trailer
Donkey Kong Country Returns – E3 2010: Debut Trailer
Nintendo 3DS – E3 2010: Debut Trailer
Extra:
E3 2010: Angry Video Game Nerd Day 1
E3 2010: Angry Video Game Nerd Day 2
E3 2010: Angry Video Game Nerd Day 3

5 Risposte to “E3 2010: La conferenza Nintendo”

  1. wanicola Says:

    Alcuni giochi del kinect erano interpretati da attori x_x
    si muove il personaggio prima del giocatore!
    Comunque io credo farò lo speciale sulla Sony e la microsoft a sto punto.
    Magari stanotte.
    Anche se nintendo ha dominato tutti non ce ne sarebbe bisogno LOL

    • Dunther Says:

      Io vorrei infoltire ancora un po’ quest’articolo aggiungendo dei video, ma ho ancora un macello di info riguardo l’E3 arretrate😄 come ogni anno ricevo centinaia di feed al giorno in questo periodo😀

  2. Celebandùne Gwathelen Says:

    Ce ne ho messo di tempo per rispondere a questo articolo, colpa come sempre gli esami universitari, ma alla fine eccomi.

    Ho seguito la conferenza Nintendo in diretta (e anche le altre due + Ubisoft) e devo dire che concordo, Nintendo ha dominato, Sony e Microsoft seguono.

    La cosa bella della conferenza big N erano soprattutto le bombe da 90 gettate una dietro l’altra: Zelda (non mi convince al 100%, spero di sbagliarmi), Donkey Kong Country Returns (favoloso!), Kid Icarus: Uprising e il 3DS (mi stimolano), Epic Mickey (spero davvero che ne esca un gran bel gioco) ma soprattutto Kirby: Epic Yarn, che non solo è un’idea favolosa, ma ha anche un look troppo carino (altro che Kinectimals, di cui era kawaii più la bimba che il gioco).

    Il resto? Metroid già si sapeva, Dragon Quest IX sembra okay ma mai giocato un Dragon Quest, quindi…beh, saranno bei mesi autunnali, direi!🙂

    • Dunther Says:

      Zelda sinceramente non ha preso nemmeno me, non dubito che verrà un bel gioco/capolavoro, però penso sia stato un po’ messo in ombra da tutto il resto. Quel fottuto Kirby è stupendo, mi ha fatto più o meno lo stesso effetto del primo Paper Mario ai tempi😛 mi sa che sarà un acquisto obbligato…


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: