E3 2010: Tutto il resto è noia?

Si lo so, già iniziare con un titolo del genere è un chiaro monito a quel che voglio veicolare. Tuttavia, come ribadito più e più volte, qui non si fanno pareri obiettivi. Qui si leggono pareri di Giocatori veri, che come tali, hanno i loro bagagli culturale e le loro preferenze. Cerchiamo tuttavia di esaminare il perchè dell’affermazione in apertura.

Micrsoft prima d tutto.

Ovviamente ad aprire le danze non potevamo che trovare il nuovo esponente della saga di Call of Duty, quel Black Ops in sviluppo presso Treyarch, annunciato e mostratosi ormai già da tempo. Nulla che non si fosse già visto o in grado di stupire particolarmente, sopratutto considerato il fatto che il team di sviluppo non è certamente noto per i capitoli più riusciti della serie (Call of Duty 3 e World at War). Inaspettata invece la notizia che vede l’esclusività dei DLC del gioco per la piattaforma Microsof da qui a tre anni, che ad altro non mira se non a ledere a quei milioni di utenti che hanno comprat Modern Warfare 2 su PS3. In seguito la risposta di Sony.

Tuttavia a quanto pare il Vietnam di Call of Duty non sembra essere l’unico mondo in guerra (Stiamo pur sempre parlando dell’ AMERICANISSIMA Microsoft). Ecco quindi salire sul palco, a presentare il suo nuovo progetto, nientemeno che il grandissimo Kojima in persona. Metal Gear Rising. Questo il titolo del nuovo esponente della saga Stealth per eccellenza, ma un momento. No. non è uno stealth. E no. Non c’è Snake. Indovinate un po’? Esatto! L’ennesimo gioco d’azione ultra violento con un personaggio tenebroso armato di spada.  Meglio andare oltre, mi sembra di essermi espresso più volte nei confronti di questa moda.

Siccome di guerra non ne abbiamo già piene le notizie ai telegiornali, la fiera prosegue con la presentazione del capitolo conclusivo di Gears of War, con tutto lo staff della Epic intento a mostrare la modalità cooperativa a 4 giocatori giocatori. A differenza di sopra, qui la formula pare praticamente invariata, il che sarà senz’altro un bene per gli amanti delle avventure di Marcus e compagni (no non annoverano me tra questi.). Violenza e spettacolarità paiono le parole d’ordine di questo terzo capitolo, il tutto mosso su schermo da un motore grafico da tre pollici in su.

La carrellata di novità nonnovità continua con un trailer di Fable III che non svela praticamente nulla di quanto non si sapesse già se non la data di uscita:26 ottobre 2010.

Aperta parentesi per per la presentazione di Codename: Kingdoms. Un brevissimo filmato di cui non si evince niente del gioco vero e proprio, oltre gli sviluppatori, Crytek, e dei personaggi che sembrano veri e propri attori in arne ed ossa.

Infine quello che ogni giocatore Xbox che si rispetti stava aspettando: HAlo Reach. Presentato in diretta dagli sviluppatori di Bungie, il gioco non ha mostrato nulla di cui non si avesse già notizia, eppure nonostante tutto, è riuscito a infervorare gli animi con la novità delle sue battaglie spaziali. Nonostante “innovazione” non sia la parola d’ordine (per quello c’è il Natal…sicuri?), ciò che è stato mostrato non ha fatto altro che rassicurare i fan storici, anche grazie a un motore grafico più performante rispetto a quello impiegato in Haòlo 3 e ODST.

Ma veniamo ora alla vera e propria star della conferenza Microsft! Il Natal appena sopra accennato cambia nome: Benvenuto futuro, benvenuto Kinect!

Peccato, su internet il sarcasmo non rende. “Come sarcasmo?” direte. “Ma hai visto cosa è possibile fare con quella periferica?” aggiungerete. In effetti si. In se,è un vero e proprio prodigio della tecnica. Il futuro fatto a presente, un ulteriore passo avanti per la realtà virtuale. MA. c’è un ma.

Da cosa è stato accompagnata cotanta rivoluzione in ambito videoludico?

Kinect Sports. Oki si potete ridere. Già, e la cosa più divertente (o più triste) è il fatto che a sviluppare questo titolo sia Rare. Arrivati q questo punto della conferenza, lo sconforto più nero mi ha divorato. Se sul Kinect in se non si può dire niente perchè è un vero e proprio prodigio (interazione con dashboard e dvd player sembrano fantascienza), la softteca che lo compone è disarmante. Sono le stesse cose mostrate da Nintendo 4 anni fa con wii sports e porcherie assortite. E meno male che i fan più accaniti della scatola X la vedevano come l’ultimo baluardo di speranza per i giocatori “Hardcore”.

Neppure il  video finto come una banconota da 33£ di un ipotetico Star Wars è riuscito a risollevare la baracca. Il fatto che poi il personaggio su schermo si movesse PRIMA del giocatore, è tutto un programma. Non so voi, ma io non mi ci vedo a correre e saltare davanti alla televisione, o ancora peggio far finta di muovermi e sparare con un fucile d’aria (magari simulando gli spari con la bocca).

Stendiamo un velo pietoso sul futuro imminente e torniamo coi piedi per terra ai giorni nostri. Già perchè ameno attualmente possiamo guardare affascinati la nuova Xbox 360 Slim. Anche se nel design, la vecchi rimane imbattibile, il fatto di avere un Hard disk da 250 G, la funzionalità Wi Fi già integrata (il DS lo ha dal 2004), e il fatto di non necessitare di alimentazione esterna per il Kinect, la rende una console decisamente appetibile. Soprattutto considerando che sarà in vendita a partire dalla settimana prossima al prezzo della vecchia Elitè. Poi bisogna sempre vedere come andranno le cose qui in italia, certo.

Insomma, l’assenza di inventiva, innovazioni e nuovi IP hanno minatopesantemente la conferenza Microsoft, comunque in grado di stare a galla grazie ai suquels dei suoi brand più famosi. Il grosso della delusione rimane comunque da imputare ai titoli pensati su Kinect, in grado da soli di affossare un progetto interessante come lo era il Natal. In mezzo a questo mare di nera desolazione,  la luce verde della 360 risulta l’unico faro di salvezza(anche se tutti stiamo aspettando la discesa di microsoft nel mercato delle console portatili). Tra l’altro il fatto che Microsoft ne abbia regalata una a tutti presenti, suona un po’ come un modo di farsi perdonare per la delusione della conferenza. Senz’altro la peggiore degli ultimi anni per la casa di Zio Gates.

Annunci

5 Risposte to “E3 2010: Tutto il resto è noia?”

  1. Dunther Says:

    A me Rising ispira veramente tanto, sembra straviolento (tagliare, tagliare, tagliare) ed è da Metal Gear Solid VR che aspetto un gioco dove controllare esclusivamente i famosi ninja che ormai sono tipici della saga 😀 . Mi sorprende che se ne sia occupato Kojima visto che alla fine della fiera non è poi così direttamente coinvolto con lo sviluppo.

    Il trailer di Fable III mi sembra sveli la nuova “ambientazione” che sembra in stile rivoluzione francese; niente di così esaltante ma è già una novità 🙂 .

    Grazie per la dritta di Kingdoms, sembra veramente impressionante! Cioè ma sei sicuro che non siano attori? Fa paura…

    Provo pena per la Rare anche io, era una così bella casa quando faceva comunella con Nintendo, e guardali adesso…
    Parlare del Kinect come prodigio forse è esagerato, o perlomeno solo l’idea lo è, per chi apprezza il giocare senza controller quantomeno. Non ho ancora ben capito se questa roba potrà mai funzionare seriamente in futuro…
    Tra l’altro sembra che funzioni solo in condizioni ambientali particolari, visto che il mezzo con il quale interagisci è una telecamera.

    Oddio la Microsoft nelle console portatili, ci manca anche questa guarda X’D .

  2. Celebandùne Gwathelen Says:

    Ma la parte sulla conferenza Sony? Meritava secondo me, dai, visto che non ha fatto una conferenza così malvagia.

    Che dire, Microsoft se l’è giocata male sì, ma solo perchè ha focalizzato troppa attenzione su Kinect, i giochi c’erano, ma non li hanno mostrati.

    Rising non sembra così male, Fable III neanche (anche se mi sembra Fable II.5), di Kingdoms si è visto poco…

    Kinect poi, mi piace l’idea, ma che copino spudoratamente no, che pizza, inventate qualcosa di nuovo.

    La nuova X360 Slim mi piace, molto anche, e la lotta per la seconda console a casa mia si fa sempre più acerba. Ma ho sentito che fanno riedizioni di ICO e Shadow of the Colossus in HD su PS3, quindi…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: