News: E pensare che non volevo scriverci un articolo stavolta… (aggiornato 10/11/11)

Ieri ero tutto contento a festeggiare Halloween (certo, come no), quando mi arriva una mail dagli organizzatori degli Humble Indie Bundle, che mi segnala un nuovo bundle (non sapete cos’è un Humble Indie Bundle? Shame on you! Leggetevi il mio articolo sul terzo!).The Humble Voxatron Debut - logo

Scarsamente interessato, faccio la mia classica offerta più sulla fiducia che altro, non avendo mai sentito nominare il gioco in questione. Voxatron è un top down shooter con elementi platform (ergo, si può saltare), attualmente allo stato di alpha; tutto è realizzato a cubetti, e di conseguenza tutto è distruttibile, ciò si sposa non poco con l’editor di livelli incluso, che sarà senza ombra di dubbio uno dei più grossi punti di forza di questo titolo. Una particolarità che ci tengo a segnalare, è il fatto che sia realizzato in voxel anziché in pixel, cosa di cui non sentivo parlare dal lontano 1999, in cui uscì per PC un curioso gioco di nome Outcast.
Comunque sia, scarico quel megabyte di setup (non scherzo, pesa davvero così poco) e provo il gioco; carino, molto carino. Voxatron è strutturalmente molto semplice, e sicuramente divertente, ma visto lo stato primordiale in cui si trova, è presto per esprimere pareri; del resto l’alpha di Minecraft era completamente un’altra cosa rispetto a ciò che è adesso.
Di certo non mi sono pentito dell’”acquisto”, in quanto col tempo il gioco prenderà forma, e magari si trasformerà in uno dei tanti titoli indie da avere a tutti i costi, e se mai uscirà su Steam, dopo la full release, è chiaro rilasceranno anche in questo caso una chiave per sbloccarlo. Oltre a questo, come sempre, ero abbastanza certo che avrebbero aggiunto dei bonus, anche se mi aspettavo cose di poco conto a dire il vero.

Come già accaduto in passato, ero tentato di scrivere un articoletto qui per segnalare la news, ma vista la tiepida impressione che Voxatron mi ha fatto, ho pensato di lasciar perdere. Oggi però, tornando sul sito, scopro che i bonus sono già stati aggiunti, e che non si tratta affatto di roba di poco conto!

Cominciamo da The Binding of Isaac, al quale Wise aveva già dedicato un articolo. Da allora, un mio amico me lo ha gentilmente regalato come forma di risarcimento per una somma che gli prestai, e ho avuto modo di giocarci non poco, arrivando a ventisei ore di gioco, durante le quali sono riuscito a portarlo a termine ben sette volte. Insomma, al momento sono più del collega in materia, e posso dire che è un gioco veramente ben fatto, al punto che è praticamente impossibile accorgersi che è in flash. È un acquisto che consiglio a priori, ma esiste comunque una demo per avere un’idea pratica (salvo per il fatto che, nella demo, non è possibile salvare i progressi); come noterete, è anche uno dei giochi più stilisticamente deviati che potrete trovare in giro, e vale appieno i cinque euro che costa.

Il secondo bonus invece è Blocks that Matter, un platform/puzzle del quale…bhe, del quale non so dirvi molto in realtà, ma le recensioni non ne parlano male, e conosco gente che lo adora; inutile dire che per quanto mi riguarda è completamente messo in ombra da Isaac, ma potete sempre provarne la demo su Steam se siete curiosi.

Per entrambi i bonus è regalata la colonna sonora, e anche qui mi tocca segnalare The Binding of Isaac, essendo le sue musiche composte da Daniel Baranowsky, che ha già lavorato ad un paio di flash game, e alla infinitamente curata soundtrack del capolavoro indie che è Super Meat Boy.
Inutile dirvi che anche in questo caso tutti i giochi sono disponibili per Windows, Mac e Linux, e che per i due bonus otterrete una Steam Key, in maniera da poterci giocare comodamente coccolati dagli extra che tale piattaforma offre.

Per avere i bonus però, come già accaduto in altri Humble Indie Bundle, non è sufficiente l’offerta libera, ma dovremo bensì superare la media (attualmente di $4.16), eccezion fatta ovviamente per chi, come me, ha acquistato il bundle prima che tali bonus venissero aggiunti. Perciò sentitevi liberi di darmi addosso se non ho segnalato il bundle prima, però mi auguro che sulla base dei miei precedenti articoli al riguardo, vi siate iscritti alla newsletter degli Humble Indie Bundle, in maniera da ricevere una notifica ogni qualvolta nuovi bundle sono disponibili. In caso contrario, direi che questo è il momento.

Consiglio di correre sul sito ed approfittare dell’offerta il prima possibile, visto che ovviamente la media andrà man mano salendo. E credetemi, anche Isaac da solo basta a giustificarne l’acquisto.
Come al solito, editerò l’articolo nel caso verranno aggiunti ulteriori bonus, ma arrivati a questo punto non ci spererei troppo.

EDIT: Ebbene sì, altri bonus! Sono stati aggiunti altri tre titoli dei creatori di Voxatron: Jasper’s Journeys, Chocolate Castle e Zen Puzzle Garden; oltre a questi, udite udite, è stato aggiunto Gish, un vecchio platform al cui sviluppo partecipò McMillen (lo stesso di The Binding of Isaac e Super Meat Boy), che già possedevo ma che non ho ancora provato. Gish è sicuramente una succosa aggiunta (ed è sbloccabile su Steam), mentre sugli altri tre non mi posso pronunciare in quanto non ne avevo mai sentito parlare prima. In ogni caso, vi farà piacere sapere che per averli non è necessario superare alcuna soglia, in quanto sono gratuiti per tutti gli acquirenti del bundle! Nel frattempo io ho già portato a termine la “campagna” di Voxatron, la cui brevità conferma qunto siano prioritari i livelli creati dagli utenti.
Come al solito vi lascio ad un trailer, approfittando dell’occasione per ricordarvi che l’Humble Voxatron Debut durerà ancora meno di una settimana, e che fra meno di un’ora sarà lanciato il secondo Indie Royale.

Annunci

4 Risposte to “News: E pensare che non volevo scriverci un articolo stavolta… (aggiornato 10/11/11)”

  1. qarion Says:

    Mi rendo conto sempre di più di quanto l’idea sia maledettamente geniale.
    Voxatron non mi interessava molto, e quindi ho lasciato perdere. Ma ecco che compaiono i bonus, e questi sì che li voglio: e ora c’ho un prezzo già più alto da battere (e speriamo che ci siano altre sorprese).
    Immagino che la prossima volta prenderò tutto immediatamente, e così faranno tanti altri.

    Per questo è geniale, per questo e perché c’è un certo top contributor che assicura 2000 $ a bundle o giù di lì…

    • Dunther Says:

      Più che altro sono sorpreso che abbiano messo i bonus così presto, si vede che in tantissimi hanno acquistato (a dimostrazione di ciò, la media già abbsatanza alta).
      Secondo me queste robe nel dubbio vanno prese SEMPRE, anche offrendo 1€ o meno, perché nel caso l’acquisto valga davvero è sempre possibile rilanciare l’offerta.

      Ora aspettiamo il prossimo Indie Royale nella speranza che ci caccino dentro Limbo 😀 .

      • qarion Says:

        Carini i bonus. E niente Limbo, purtroppo, ma un paio di titoli nel nuovo li avevo adocchiati da un po’. Ed è anche comparso un Christmas Bundle.
        L’unica cosa che mi sento di azzardare è BitRunner nell’Alpha Fund. Da qualche parte avevo letto che dovrebbe entrarci anche un certo Zomboid, e dalle immagini pare starci anche lui col tema del logo.

        • Dunther Says:

          Sì bhe, io avevo già sia NightSky che la coppia di avventure grafiche, posso vivere tranquillamente senza Scoregasm, quindi non l’ho preso. Limbo arriverà prima o poi, dai ç_ç .
          Bit.Trip Runner 2 dici? Boh, non sarebbe male…se ci mettono davvero Project Zomboid sono contento, sembrava molto interessante.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: