News Checkpoint #09

Si avvicina l’E3 e si moltiplicano gli annunci di ogni tipo. Le software house e i publisher si preparano alla fiera losangelina facendo il carico di bombe da droppare (per usare un termine calzante), e noi non potevamo mancare di selezionare alcune delle notizie più importanti.

Quindi ecco di cosa parliamo oggi:

  • Watch_Dogs;

  • il multiplayer di The Witcher 3;

  • l’ennesimo Call of Duty;

  • l’annuncio dell’annuncio del nuovo titolo Retro Studios.

Una data per i cani da guardia

Watch_Dogs è sicuramente il titolo più atteso dell’anno, forse più dell’imminente quinto episodio della serie GTA. Grazie ad una presentazione a sorpresa all’ultimo E3, Ubisoft è riuscita a focalizzare l’attenzione della maggior parte dei videogiocatori su questo nuovo titolo.

Watch_Dogs sarà un action free roaming in cui il protagonista, Aiden Pierce, ha la capacità di hackerare qualsiasi tipo di dispositivo elettronico attraverso il suo palmare.

Pierce è in grado di far saltare le comunicazioni o di cambiare le luci dei semafori con il suo smartphone.

Programmato per un generico fine 2013, Ubisoft ha finalmente fornito una data di uscita ufficiale: Watch_Dogs uscirà il 19 novembre in America e il 21 dello stesso mese in Europa ma solo per le piattaforme della generazione attuale, quindi PS3, Xbox 360, Wii U e PC. Le versioni relative alla prossima generazione di console verranno rilasciate più avanti. Per l’occasione Ubisoft ha rilasciato un video che illustra brevemente la storia che sta dietro le vicende del gioco.

Sono state svelate anche le 5 versioni che saranno disponibili al day one: si va da una classica Special Edition contente una missione single player esclusiva; fino alla DESDEC Edition contenente l’action figure del protagonista, la mappa di Chicago (città in cui saranno ambientate le vicende), la colonna sonora e molto altro materiale esclusivo. Non mancherà ovviamente la versione normale contenente il solo gioco.

Ubisoft ha rivelato inoltre che le versioni relative alle console Sony, PS3 e PS4 quindi, avranno contenuti esclusivi che allungheranno la longevità del titolo di un’ora circa.

Un solo Geralt

In un precedente News Checkpoint vi diedi la notizia che negli studi di CD Projekt RED stessero pensando di implementare una modalità multiplayer nel nuovo The Witcher 3 in un modo completamente nuovo che non comprendesse un aggiornamento della Dark Mode Arena presente nel capitolo precedente.

Pochi giorni fa, in un’intervista rilasciata a Forbes, il capo progetto Konrad Tomaszkiewicz è ritornato sull’argomento affermando che non ci sarà alcuna modalità multiplayer in Wild Hunt. Tomaszkiewicz ha aggiunto che The Witcher è sempre stato un gioco focalizzato sull’esperienza in singolo e questo non sarebbe cambiato nel terzo episodio della serie.

Tomaszkiewicz conferma che The Witcher 3 sarà un titolo free roaming.

Nell’intervista si parla anche delle altre cose che sicuramente non ci saranno in The Witcher 3, come i quick time event che mal si prestano ad un gioco di ruolo, oppure i DRM. Da questo punto di vista CD Projekt RED svolge un lavoro encomiabile cercando di dare ai giocatori onesti meno rogne possibili, anche attraverso la loro piattaforma di digital delivery GOG.com la quale offre giochi, sia vecchi che nuovi, compatibili con ogni sistema operativo moderno e soprattutto senza DRM di sorta.

The Witcher 3: Wild Hunt raggiungerà gli scaffali di negozi fisici e virtuali nel 2014 e sarà disponibile per PC, PS4 e molto probabilmente la nuova Xbox.

Minestra di Fantasmi

Se ne sentiva il bisogno. Dopo una generazione dominata da shooter senza anima rilasciati solo per mungere una vacca che sembra non finire mai il proprio latte, ecco che Activision puntualissima annuncia il nuovo capitolo della serie Call of Duty con un teaser in live action (sembrano andare di moda ultimamente).

Dopo aver riciclato all’inverosimile sia i sottotitoli e le relative ambientazioni (Modern Warfare e Black Ops), sia il motore grafico che da anni è rimasto lo stesso, Activision ha dichiarato che Call of Duty: Ghosts, questo il nome del nuovo capitolo della serie, verrà mosso da un nuovo engine grafico e segnerà l’inizio di un nuovo universo narrativo.

Sviluppato da Infinity Ward, studio storico che però nel tempo ha perso quasi tutti i membri originari, CoD: Ghosts verrà presentato ufficialmente il 21 maggio durante l’evento Microsoft dedicato alla nuova Xbox. Presumibilmente, quindi, questo titolo sarà dedicato alle console next-gen: nuova Xbox e PlayStation 4.

Activision dopo aver trovato una formula di successo, almeno economico, durante la generazione attuale prova a trasferire la stessa formula verso il mercato che si creerà con il lancio delle nuove console. Funzionerà o i giocatori ne avranno, finalmente aggiungo, abbastanza della solita minestra riscaldata?

Un nuovo titolo per Retro Studios?

Per chi non lo sapesse Retro Studios è uno studio di sviluppo statunitense facente parte dell’universo second party Nintendo, ossia uno studio semi indipendente finanziato da Nintendo stessa. Nel corso degli anni questi ragazzi sono diventati famosi soprattutto per aver svecchiato la formula dei Metroid sviluppando la trilogia dei Metroid Prime (i primi due per GameCube e il terzo per Wii), e ultimamente per aver dato nuovo lustro ad una delle mascotte storiche della casa di Kyoto, ossia Donkey Kong, e aver sviluppato un nuovo capitolo della serie Mario Kart.

Da platform/adventure bidimensionale a shooter in prima persona: come cambiare tutto senza snaturare nulla.

Qualche giorno fa, durante un’intervista rilasciata all’Official Nintendo Magazine britannico, Hiro Yamada ha dichiarato che Retro Studios è al lavoro su un nuovo titolo che sarà rivelato presto.

Il nuovo gioco verrà annunciato presumibilmente entro l’E3, evento a cui Nintendo non parteciperà con una conferenza come già vi dissi la settimana scorsa. Molto probabilmente questo nuovo titolo verrà presentato durante uno degli eventi minori organizzati dalla stessa Nintendo, come ad esempio un Nintendo Direct. Si sa comunque quasi per certo che il nuovo gioco Retro Studios sarà dedicato alla console casalinga e non al 3DS.

Per oggi abbiamo terminato, fateci sapere cosa ne pensate di questi annunci commentando questo articolo oppure su Facebook e sul gruppo ufficiale di Steam. A giovedì!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: