News Checkpoint #17

Primo numero estivo del 2013, anche se l’estate sembra essere arrivata solo sulla carta dato che, almeno qui sull’appennino meridionale, il caldo si fa attendere.

Ma veniamo a noi e parliamo del nostro hobby preferito: i videogame. Continuiamo a portarci dietro degli strascichi dell’E3, parleremo ancora delle nuove console poiché in questi giorni si moltiplicano le notizie sulle caratteristiche di alcuni giochi presentati a Los Angeles. Parleremo anche di una periferica che potenzialmente potrebbe modificare gli equilibri del mercato e sconvolgere le abitudini videoludiche di migliaia di giocatori.

Quindi gli argomenti di oggi sono:

  • Quantum Break e la sua natura seriale;

  • la campagna di Titanfall che non c’è;

  • nuove esclusive in vista per PS4;

  • Valve ed Oculus Rift.

L’intrattenimento di Quantum Break

Sam Lake, direttore creativo di Remedy Entertainment (nonché volto del celebre Max Payne), ha spiegato in un’intervista a GameInformer come funzionerà l’interazione tra videogioco e serie televisiva nella loro ultima fatica: Quantum Break.

Lake afferma che il gioco acquistato contiene essenzialmente la prima stagione di Quantum Break: l’intero gioco e l’intero show televisivo. Successivamente ha anche accennato al meccanismo di interazione tra le due componenti del titolo: quando si gioca un episodio di Quantum Break si effettuano delle scelte e una volta completato l’episodio di gioco verrà sbloccato il relativo episodio della serie tv, in questo modo il giocatore potrà assistere alle conseguenze delle sue scelte e a sua volta la serie tv da al giocatore indizi per proseguire nel videogioco.

Lake ha aggiunto che visionare gli episodi dello show sarà completamente opzionale e sarà possibile concentrarsi sul solo gioco interattivo oppure vedere la serie più avanti. Purtroppo però non sono stati forniti particolari sul gameplay di Quantum Break. Al termine dell’intervista, Sam Lake ha anche lasciato intendere che un seguito di Alan Wake è nell’aria, ma per ora tutte le risorse sono concentrate sullo sviluppo di Quantum Break che, lo ricordiamo, è esclusiva Xbox One e sarà disponibile al lancio della console.

Titani in compagnia

Su GameIndustry, uno dei capoccia di Respawn Entertainment, Vince Zampella, ha dichiarato che Titanfall non avrà una modalità single player. Le giustificazioni per quest’assenza sarebbero molteplici: in primo luogo le ridotte dimensioni del team di sviluppo, con circa una sessantina di dipendenti non ci sarebbero state abbastanza risorse per sviluppare una modalità multiplayer bilanciata e divertente e allo stesso tempo una modalità single player.

L’altra ragione per l’assenza della campagna in singolo è che, secondo Zampella, solo il 5% dei giocatori avrebbe completato la campagna, magari finendola in pochi minuti mentre il team di sviluppo avrebbe impiegato sei mesi per crearla. In questo modo i sessanta dipendenti di Respawn si sono focalizzati esclusivamente sul multiplayer creando, a loro dire, un’esperienza migliore rispetto alla concorrenza.

Titanfall avrà comunque un lore e una storia di fondo.

Magari a Zampella sfugge il fatto che se le modalità single player si completano in pochi minuti o non vengono considerate dal pubblico non è certo colpa dei giocatori ma degli sviluppatori che creano campagne anonime e brevissime, ma d’altronde da uno sviluppatore che nella vita ha avuto a che fare quasi esclusivamente con Call of Duty non ci si può aspettare granché.

Nuovi titoli per PS4

Non è un mistero che dal lato software l’E3 Sony sia stato un po’ fiacco: a parte pochissimi titoli, sul palco della conferenza PlayStation sono stati mostrati molti giochi già presentati durante la conferenza dello scorso febbraio, al contrario di Microsoft che ha mostrato quasi esclusivamente roba nuova.

Il CEO di Sony Europe, Jim Ryan, però ha da poco affermato che si faranno perdonare. In una video intervista a GameReactor (che potete vedere qui sotto), Ryan ha dichiarato che durante la Gamescom, a Colonia, Sony presenterà venti nuovi titoli in esclusiva PlayStation 4, dodici delle quali saranno IP completamente nuove.

Ryan ha poi accennato al servizio di giochi in streaming Gaikai: sul territorio europeo arriverà con un po’ di ritardo rispetto agli Stati Uniti ma Sony Europe sta comunque lavorando per far sì che il servizio sia qualitativamente ottimale.

Valvole e realtà virtuali

Molti di voi conosceranno Oculus Rift, il dispositivo di realtà virtuale sviluppato da Oculus VR (fondata dall’inventore del dispositivo Palmer Luckey grazie all’aiuto della società Scaleform e ad una campagna di crowd founding su Kickstarter). Ebbene, la versione per i consumatori di Oculus Rift raggiungerà gli scaffali nel 2014 ma nel frattempo si moltiplicano i giochi e gli engine grafici che supporteranno gli occhiali.

Oltre a Doom 3 (e il prossimo nuovo capitolo della serie), Minecraft, Hawken, Strike Suit Zero e via dicendo, è notizia di oggi che l’intero engine grafico Valve, il Source, supporterà nativamente Oculus Rift.

In questa pagina contenente gli aggiornamenti troviamo anche altre novità per il Source SDK: come ad esempio il maggior supporto alle community di modders che lavorano anche su Mac OS X e su Linux, i modders poi potranno anche aggiungere il supporto ad Oculus Rift alle proprie mod.

Quest’oggi vi lascio come la settimana scorsa, con una notizia che riguarda il firmware PS3: ebbene oggi è uscito il nuovo firmware corretto (4.46), non causa più il blocco della console e contiene tutte le modifiche che avrebbe dovuto contenere il firmware 4.45 (prima fra tutte l’opzionalità dei messaggi relativi ai trofei). Potete scaricarlo senza paura, ho già fatto da cavia e non ho avuto problemi.

È tutto, godetevi l’estate e continuate a seguirci.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: