L’angolo del Let’s Play: Anodyne

Non so per quale ragione decisi di registrare un Let’s Play di questo gioco, probabilmente l’intenzione era quella di lanciarmi in un titolo dalla durata considerevole, che richiedesse sia cervello che abilità. Anodyne è palesemente un gioco alla Legend of Zelda, fatto quindi di trama, esplorazione, combattimenti e puzzle. Forse proprio per la mia confidenza con la ben più famosa serie Nintendo pensai che mi ci sarei sentito a mio agio, e anche per promuovere un gioco che seppur apparisse interessante, non era calcolato da nessuno.
Anodyne non è un capolavoro, ma ha molto meno successo di quello che merita, e gli sforzi degli sviluppatori di promuoverlo (vendita a offerta libera, distribuzione di copie gratuitamente su The Pirate Bay, inclusione in bundle vari, aggiunta di carte Steam) non sembravano ottenere il risultato sperato. Lo sviluppatore stesso ha più di una volta lasciato un like o condiviso il mio Let’s Play, nonostante sia in una lingua che con tutta probabilità non comprende. Curiosamente, la scarsa popolarità del gioco ha influito negativamente sulla popolarità del Let’s Play stesso, al quale poca gente è sembrata interessata.
La prima manciata di episodi di questa serie ha una qualità audio pressoché identica a quella di DLC Quest, ma proseguendo c’è un cambio di microfono, cosa che migliora notevolmente il suono della mia voce, e che è diventato il mio standard qualitativo ancora attuale.
Questo è stato il mio Let’s Play più lungo in assoluto finora, composto da ben ventitré episodi, di cui uno introduttivo ed un episodio bonus in cui descrivo una meccanica particolarmente interessante che si sblocca a gioco finito:

Di Anodyne vi avevo già accennato nel mio articolo sull’Humble Bundle with Android 7, ed il mio parere completo potete trovarlo nell’introduzione al Let’s Play (registrata per l’appunto dopo aver finito il gioco). Questo peculiare gioco in flash vi mette nei panni di Young, il nostro nerdoso protagonista armato di scopa, che intraprende un’avventura in un mondo onirico e misterioso, nel tentativo di salvare il non ben definito Briar dall’Oscurità che avanza. Nonostante il gameplay sia completamente differente, il gioco possiede un’atmosfera che ricorda moltissimo EarthBound, complice anche la particolarissima colonna sonora. La storia è psicologica e con molti significati da interpretare, pur non essendo eccessivamente brillante, è originale ed a tratti anche inquietante.
Il gioco prevede sei dungeon da esplorare, ognuno ricolmo di puzzle, chiavi da raccogliere, bauli da aprire e naturalmente un boss che ci attende alla fine. Mi piace definire Anodyne un “Zelda in miniatura”, poiché pur riprendendone in gran parte la formula è un gioco ben più modesto; raramente difatti troveremo dei veri e propri potenziamenti, e le nuove meccaniche con cui avremo a che fare saranno perlopiù relative ad elementi del dungeon. Opzionalmente, sono presenti carte collezionabili da trovare, di cui un certo numero è essenziale per proseguire in determinati punti del gioco.
Davvero notevole la pixel art, sia dei personaggi che delle ambientazioni, con tutta probabilità il miglior aspetto del gioco. A livello tecnico abbiamo qualche problema, lasciando perdere la curiosissima scelta della risoluzione verticale, il gioco presenta occasionali bug, e il riconoscimento delle collisioni non è quanto più preciso abbia mai visto. Diciamo che per quanto sia godibile allo stato attuale, avrebbe potuto essere rifinito un pochettino.
Gioco insomma che consiglio di acquistare (se per assurdo siate stati talmente fessi da perdervi i numerosi bundle in cui è comparso), soprattutto se siete fan di The Legend of Zelda, ma in caso contrario vi invito a seguire la mia serie, potrebbe essere interessante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: