Overlord II [RECENSIONE]

overlord 2

Benvenuti alla seconda parte ed ultima parte delle mie riesumazioni di vecchie recensioni, e dopo aver parlato dell’originale Overlord, è tempo di affrontare anche il seguito, semplicemente titolato Overlord II. Di nuovo, la versione recensita è quella Steam giocata un controller X-Box 360.

Overlord II ( o 2, la vostra scelta) ha come protagonista un diverso overlord, un ragazzino malvagio con poteri magici che vive nel villaggio innevato di Nordberg, che è attaccato dal Glorioso Impero (parodia ovviamente di quello romano), ed il ragazzo scappa con l’aiuto dei serventi che lo portano nell’Oltremondo per crescerlo nel nuovo Overlord. Nel frattempo il Glorioso Impero conquista tutte le terre, detenendo il potere e di fatto controllando il mondo.

Ma può l’Overlord lasciare che le cose rimangano (relativamente) pacifiche? Ovviamente no, quindi è tempo di andare fuori a conquistare nel modo più malvagio possibile, bruciando nemici ed uccidendo inermi e coccolose creature!

Ovelord 2 roman minions

Questa è la premessa in soldoni, a livello di gameplay Ovelord II mantiene essenzialmente la struttura del precedente titolo, ma sono stati fatti diversi miglioramenti, in primis hanno sistemato l’orribile sistema di navigazione del primo inserendo una mini mappa con icone facili da capire, ed anche nel raro caso l’icona non appaia, potete accedere ad una mappa grande nei menù, non è troppo dettagliata ma serve. Non posso ribadire a sufficienza quando era folle e ridicolo non avere una mappa di qualsiasi foggia nel primo Overlord. Sul serio.

Anche la struttura delle missioni è migliore (più o meno quello che doveva essere fin dall’inizio, ad essere franchi), semplicemente dalla stanza del trono selezionate la missione e venite trasportati nell’area dedicata, niente girovagare a caso sperando di andare nella direzione giusta che il gioco non vi vuole dare, ed i punti di spostamento rapido sono ben posizionati.
Un’altra buona cosa è che non siete più forzati al farming di anime nel caso tutti i vostri serventi vengano annillati e successivamente voi moriate: il gioco semplicemente ricarica l’ultimo checkpoint, serventi compresi. Ci sono ancora alcuni problemi come icone che vi indirizzano contro un obiettivo già completato nell’area precedente, ma a meno che non vi addormentiate ogni 30 minuti, non è difficile capire cosa fare, dove andare, o guardate l’obiettivo nel menù di pausa.

I controlli sono più o meno identici al precedessore, con alcuni miglioramenti ed abilità più facili da usare, ma potevano essere migliorati ulteriormente, non sono ancora perfetti, e rimangono un po’ sghembi, specialmente in certi frangenti. Lo stile e l’humour sono buffi come previsto, stavolta con un maggior focus sull’humour grottesco, satirico e decisamente più cattivello, come quando siete ad uccidere cuccioli di foca perchè troppo “coccolosi”.

Il gameplay è pressapoco lo stesso: controllate le vostre armate di serventi per distruggere cose, combattere nemici, operare macchinari ed esplorare le varie aree, e via dicendo.
Ma stavolta hanno fatto il tutto meglio, con una maggiore varietà, più tipi di nemici, una migliore IA, ed in generale stavolta vi divertite molto di più nel cercare di oltrepassare un ostacolo, combattere una formazione nemica, o solamente ad esplorare le varie aree.
Per esempio, ora i serventi possono cavalcare lupi ed altri animali e così saltare oltre burroni ed accedere a piattaforme, ma la novità più interessante sono le sezioni in cui trasferite l’anima in un servente ed usate le sue ridotte dimensioni per accedere a zone altrimenti irraggiungibili, sono frequenti e sono ben usate per dare un po’ di “pepe” e varietà in più all’esperienza.

Overlord 2 jamaican elves

Parlando di serventi, troverete gli stessi 4 tipi dell’originale (marroni, rossi, verdi, blu), con le stesse abilità viste in precedenza, più qualche bonus minore ed abilità che potevano essere meglio sviluppate, ed anche stavolta vanno trovati e riportati i loro “nidi” prima di poter usare uno specifico tipo di servente. Potevano aggiungere un paio di nuovi serventi o dargli nuove abilità, gli sviluppatori non si sono sprecati certamente, ma almeno la I.A. Dei serventi è migliorata, anche se continuano a bloccarvi mentre trasportano oggetti se trovano qualcosa sulla strada o hanno un contadino davanti, penso sia un problema più di collisioni, una volta mi sono trovato incastrato tra scale che non potevo salire ed un romano panzone che era fuggito verso di me bloccandomi senza via di scampo (anche prendendolo ad accettate non moriva, come sarebbe normale), a meno di non ricaricare il checkpoint.

Anche il combattimento è migliorato, visto che stavolta non potete spammare i serventi e chiudere così la questione, specialmente nelle sezioni finali dovete pensarci un po’ a cosa state facendo, visto che nemici stavolta sono più intelligenti e pongono un’attuale minaccia, e non siete invincibili. Però avrei gradito se l’Overlord potesse fare più cose di suo, od avesse più poteri offensivi.

Come nel primo, potete decidere se risparmiare o meno certi personaggi e simili scelte (come andava/va di moda ora) che influenzano il vostro allineamento, e lo fanno passara da Buono a Cattivo od a Neutrale a seconda di cosa fate, ma stavolta ci sono solo 3 finali possibili (che dipendono dal suddetto allineamento, controllabile facilmente nei menù) invece dei deliranti 8 del primo. Anche quando c’è un multigiocatore perchè sì, con 3 modalità, di cui ho sentito buone cose al tempo, ma anche stavolta c’eravamo io ed immagino altre 4 persone nel mondo a provare a giocare Overlord online, con server che erano defunti quando ci provai a giocare io, anni fa.

Anche a livello di grafica sono stati fatti miglioramenti, eccezion fatta per l’orripilante modo in cui le bocche dei personaggi si muovono in certi fragmenti, come se fossero elastici in tensione, non so se il fatto che avevo la qualità grafica a “medio” c’entri qualcosa, ma è brutto a dir poco da vedere e si nota ancor più visto che altrimenti il titolo è di buona fattura, con modelli poligonali curati come gli scenari, da sabbiose spiagge romane a infernali palazzi di pietra che levitano nel nulla.
Il comparto sonoro si difende bene a livello di musiche, ma il doppiaggio italiano lascia un po’ a desiderare, è ok ed a tono con lo stile cartoonesco del gioco, ma si vede che non c’è stato molto investimento, con doppiatori molto noti al pubblico italiano che si nota chiaramente fanno più personaggi, alcuni che fanno un buon lavoro, altri… no.

Commento Finale

Overlord 2 roman & minion

Overlord II non è un capolavoro, ma mostra un notevole miglioramento rispetto all’originale sotto ogni aspetto, ed in un certo senso è quello che il primo Overlord doveva essere. Non è comunque nulla di superlativo o complicato, la serie Nintendo a cui si ispira è comunque migliore e ci sono ancora molti modo di migliorare l’esperienza, ma è un buon titolo, e se non avete soldi o tempo per giocarvi questo e l’originale Overlord, potete tranquillamente recuperare questo e basta, magari durante i saldi di ottobre di Steam.
Ci fu anche uno spin-off per Nintendo DS intitolato Overlord Serventi a cui giocai tempo fa ma che non possiedo più, forse lo recensirò prima o poi, non era male davvero, era praticamente una sorta di pseudo-Lost Vikings in 3D, nulla di incredibile ma divertente.

Questo è il momento della recensione in cui dico che vorrei davvero vedere un Overlord 3 (che fu “teaser-ato” una volta senza poi saperne nulla da allora), perchè c’è spazio per ulteriori miglioramenti alla formula (ed è vero), ma considerato da cosa ho letto ed ho visto su Fellowship Of Evil (lo spin-off di Overlord stile Diablo uscito recentemente), dubito che la Codemasters abbia la voglia od anche il mero denaro per fare un nuovo, vero titolo di Overlord, quindi già che butto idee per giochi che non vedrò mai, vorrei anche vedere uno spin-off tra Overlord e Dynasty Warriors, la Omega Force ormai è rodata in questi ibridi tra le serie Warriors ed altri franchise completamente diversi (ed alcuni punti in comuni ci sono).

P.S.: Me ne ero quasi completamente dimenticato, esiste anche uno spin-off della serie per Wii, tale Overlord: Dark Legend, fatto appositamente per la console Nintendo invece di fare un porting monco del primo. Forse ne parlerò il prossimo anno, di sicuro lo recupererò!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: