Naughty Bear X360 [RECENSIONE] | Eli Roth’s Carebears

(Recensioni filmiche “fresche” in arrivo, intanto godetevi un pò di orsetti assassini!)

Naughty-Bear-Pal-Front-Cover-38952

Era da parecchio che volevo e recensire questo, solo la premessa mi incuriosiva non poco, vista l’assurdità. La trama è come se un episodio dei Carebears fosse stato diretto da Eli Roth, roba di quel tipo, e ve la spiego subito.

Esiste un’isola in cui gli orsacchiotti vivono in armonia, e si celebra il compleanno di Daddles, a cui tutti sono stati invitati… tutti tranne Naughty Bear, non particolarmente apprezzato per il suo comportamento, ma non così bastardo da non provare a prepare un regalo. Deriso da altri orsacchiotti per questo, Naughty decide di vendicarsi, provocando caos, demenzia ed andando ad accoppare gli altri orsi in preda ad una follia omicida, e sventando le continue minacce che gli altri orsi scatenano per ucciderlo. Il tocco di genio è dato dal narratore fuori campo che commenta ed illustra tutto (non ci sono dialoghi parlati tra orsi) come se fosse uno show del sabato mattina per bimbi, come i Teletubbies. Ed il doppiatore inglese è semplicemente perfetto nel ruolo (quello italiano è molto buono comunque, ma quello inglese è ancora meglio, perfetto nel ruolo davvero), commentando le atrocità di pezza con un candidume e condiscendenza che se non vedeste il video, potreste credere che si tratta di un vero show per infanti. Adoro il tono, la giustapposizione di Manhunt ed i Carebears.😄

Curato da Artificial Mind & Movement (dietro anche a WET), a livello di gameplay Naughty Bear è una sorta di Manhunt molto più accessibile e con una fortissima vena arcade, visto che il punteggio è importante, in quanto per accedere alle varie aree e procedere dovete raggiungere una certa quota, completando obiettivi primari e secondari per aiutarvi nella “raccolta punti”.

“Come si punteggia?” Beh, principalmente uccidendo o spaventando orsi, ma potete anche distruggere oggetti, e ci sono molti modi per compiere l’orsicidio di massa, che rivolgono attorno alla meccanica di spaventare od uccidere gli orsi. Naughty ha un tasto apposito per spaventare e fare “boo” agli altri orsi, che gli spaventa e gli fa inciampare od arrancare se spaventati a sufficienza.

Otterrete punti anche solo per farvi vedere quanto uccidete un orso, oppure per intrappolarne uno con una tagliola e farlo vedere soffrire ad altri orsi, che fuggono e si spaventano, o provano a loro volta ad uccidervi. Sadico e con un gusto per il dettaglio.

Quando appare il prompt, gli potete spaventare tanto da fargli impazzire, e se riuscite a mettergli in condizione di essere spaventati fortemente in questo stato, si suicideranno (in maniera diversa che dipende da che arma hanno in mano). Uccidergli è più facile, basta martellargli di colpi fino a che non appare l’opzione per la finisher o sfruttare le uccisioni ambientali, ed è più rapida e facile come opzione, ma non è la più redditiva o divertente, e vi vengono date diverse opzioni e modi di sfruttare oggetti ed ambienti per terrorizzare o prendere di sorpresa gli orsi.

naughty bear axe'd

Per esempio, potete manomettere diversi oggetti, cose come linee elettriche che gli orsi cercheranno di riparare – permettendovi di prendergli alle spalle mentre lo fanno – o mezzi di fuga, perchè oltre a cercare di chiamare aiuto usando telefoni o cose simili, gli orsi cercheranno di usare auto e barche per sfuggirvi, e spesso tornare con orsi poliziotti o ben armati.

A livello di armi ce ne sono un discreto numero, principalmente melee (accette, mazze da golf ) ma anche alcune da fuoco, ognuna con una propria finisher come il bastone che Naughty sfrega come per fare fuoco e carbonizza l’orso, più le varie finisher contestuali, come quella con l’auto in cui Naughty gli sbatte il portello nella testa più volte, ma alla fine esce solo pezza anche a colpirgli con macheti, sono orsetti di peluche, dopotutto. Fantastico il fatto che puoi vendere un gioco in cui un orso di pezza prende e spara in testa ad altri orsi di pezza stile esecuzione mafiosa perchè non esce sangue, ma “ripieno di pezza”.

Parlando degli orsi in c’è, non c’è molta varietà, in gran parte è come se ci fosse un solo tipo di nemico, le differenze sono poche e se approcciate il gioco in maniera aggressiva (come siete incentivati a fare), potete fare eccidi in poco tempo e l’IA nemica non sa reagire, se non parando qualche colpo, ma se continuate ad andare di button mashing, l’avrete vinta comunque, schivando solo quando avete due nemici (con armi melee) che vi attaccato da due lati diversi, ma cambia poco.

Mi piace che gli orsi cercheranno di chiamare aiuto, di fuggire usando le finestre,e porte come fate voi, ed organizzarsi per bloccare porte con frigoriferi, e quando hanno armi da fuoco, non si fanno problemi ad usarle (gli orsi soldato sono letali se presi in gruppo, per quanto detto ora), devo dare un po’ di credito al titolo per questo.

Non c’è molto a livello di stealth, è come Assassin’s Creed, una volta nelle frasche siete invisibili ai nemici, anche se siete di color marrone ed usate una foglia per “mimetizzarvi”, ed una volta che vi siete messi nelle frasche siete praticamente al sicuro dal 99% dei nemici. Anche senza il sistema di costumi (alcuni dei quale danno boost e statistiche diversi, oltre ad armi equipaggiate fin da subito ed alcune abilità) è facilissimo sfuggire alla vista dei nemici. Fin troppo, anche per lo stile scelto.

naughty bear the last laugh

E come detto prima, il combattimento è molto semplicistico ed arcade e ricompensa fin troppo il giocare in maniera aggressiva ed andare alla Ted Bundy contro gli orsi, tranne quando ce ne sono molti con le armi da fuoco tutti assieme. Equilibrio di gioco, questo sconosciuto.

Il flusso generale del gioco è questo: partendo dalla casa di Naughty rompete oggetti/uccidete orsi per raggiungere un punteggio che apre la porta dell’area successiva, in questa dovete o raggiungere un certo punto od uccidere un certo numero di orsi (più alcuni oggetti da bruciare o distruggere come obiettivi opzionali), e nell’area finale dovete uccidere l’orso indicato (evitando che fugga) ed infine tornare alla casa di Naughty da un’accesso nella stessa area.

A livello di progressione è “percentuale based”, a volte non basta finire l’episodio principale del blocco per sbloccare quello successivo, ma dovete o rigiocare questo per ottenere punteggi migliori e sbloccare missioni sfida o… giocare le suddette missioni sfida per aumentare la percentuale di completamento. Praticamente il numero a lato di una missione indica quante altre coppe di bronzo, oro od argento dovete ottenereper sbloccare suddetta missione. Ed ovviamento il numero di coppe richieste aumenta via via, il che vi forza a giocare anche queste per proseguire, ma non è poi così orribile come sembra, perchè le missioni sfida aiutano a dare varietà al gioco nel suo complesso ed a farvi esplorare un po’ gli approcci possibili, vista la varietà ridotta di scenari ed il fatto che il sistema di combo e moltiplicatore punteggio incitino più a giocare in maniera aggressiva e sbrigativa (molto arcade, appunto) che stealth.

… Peccato che in realtà questo sistema di progressione esista in realtà solo per impedirvi di finire il gioco sfrecciando attraverso i 7 episodi principali, che volendo potete finire in 10 minuti circa, ignorando il solito obiettivo opzionale di trovare e distruggere 1 o 3 oggetti e bruciargli o buttargli nel cesso (letteralmente). Ma ovviamente il tutto è pensato per punirvi dopo se non fate buoni punteggi prima, che significa perdere tempo anche con la fetch quest opzionale.

E le missioni sfida (sebbene quelle Follia siano le migliori in quanto vi forzano a giocare in maniera stealth ed ad implicare un po’ di tattica) sono appunto delle scuse per non farvi trottare attraverso il gioco in qualcosa come 2 ore, o meno, per diluire la broda.

naughty bear i am the law

Queste missioni secondarie sono sfide di vari tipi e richiedono approcci leggermente diversi, ma come detto prima sono praticamente una scusa per farvi rigiocare gli stessi stage, solo che ora dovete non farvi colpire, non farvi vedere, uccidere tutti, o fare la solita roba… solo stavolta con un limite di tempo. Non è esattamente varietà, più un modo per cercare di spremere più longevità dal titolo, ed un modo pigro per farlo, ma non uno propriamente “nuovo”. Ci sono anche alcune missioni di un capitolo 8 che sarebbe DLC che parodia supereroi, ma il gioco me l’ha scaricati da solo via aggiornamenti, e non vedo il motivo di farne un DLC, è la solita roba delle missioni principali del gioco “base”. Mah.

Il gioco non sarebbe neanche così brutto se il level design non fosse così ripetitivo e monotono, e diavolo se lo è. Mi secca dirlo perchè questo gioco poteva essere buono, ma non puoi crearmi tre aree (neanche poi troppo diverse tra loro o particolarmente grandi, a dirla tutta) e dire FATTO! E la varietà di nemici non aiuta, anche quando ci sono orsi ninja, robot od anche zombi in giro cambia poco, visto che non vi infettano. Ovviamente il gioco cerca di farvi sembrare che i luoghi siano diversi, addobbandogli e dandogli qualcosina di leggermente diverso a livello estetico, cambiando il nome dell’area in cui entrate o facendovi partire da un punto invece che da un altro, ma è un tentativo disperato e presto vi accorgete che siete sempre a fare le solite cose nelle 3-4 piccole aree.

Oltre alla modalità Storia, c’è un multigiocatore…. sì, pure in Naughty Bear. Quando riguarderemo indietro alla generazione di console appena passata, ce la ricorderemo anche per come tutti i titoli di qualsiasi genere dovevano avere il multigiocatore o funzionalità online e con “dovevano” intendo i publisher credevano di dover infilare modalità multiplayer, magari come pezza per single player carenti o perchè “tutti ce l’hanno”, per poi trovare server vuoti perchè nessuno voleva giocare a roba come Overlord (o come Naughty Bear) in multiplayer . Non avendo l’abbonamento Gold, non ho dovuto manco perdere qualche minuto a vagare tra server vuoti o ricevere un “il servizio è stato sospeso”.

I controlli funzionano bene e tecnicamente il titolo si difende bene, nulla di incredibile ma lo stile da speciale grindhouse dei Carebears è ben reso con ambientazioni e personaggi molto colorati e carini pronti ad essere accettati, strangolati o fatti suicidare con un gusto per l’humour nero.

Commento Finale

naughty bear the grilled bear sammich

Naughty Bear è forse uno dei giochi mediocre/brutti che mi ha più “deluso”, perchè al contrario di molti altri titoli di questa qualità che ho giocato/recensito, questo qualche chance ce l’aveva per essere una piccola gemma sottovalutata e nascosta nei cestoni.

Basicamente un Manhunt più simplicistico, con una forte venatura arcade ed uno stile da Happy Tree Friends, il titolo ha delle buone idee e delle buone fondamenta di gameplay, la giustapposizione di show per bambini ed iperviolenza è ottima, ma il level design è un problema enorme, nel senso che a malapena c’è n’è di level design.

Il gioco di fatto è composto da 4 aree neanche troppo grandi riusate di continuo, giusto con qualche addobbo estetico e qualche varietà tematica di nemico (anch’essa estetica e poco più), in cui fate le stesse cose in ogni missione, e la ripetitività e monotonia non si ferma qui, perchè il gioco vi forza a rigiocare i soliti stage sotto alcune restrizioni e vi punisce per non aver fatto grandi punteggi prima, il tutto solo per accedere alle successive missioni principali. Perchè non può finire subito, e deve regurgitare sé stesso più volte per soddisfare un malriposto desiderio di “contenuto”.

E c’è anche una modalità multigiocatore che mai giocherò, messa dentro perchè “ci doveva essere”.

Naughty Bear è uno dei quei giochi che funziona molto più come demo che come gioco vero e proprio. Perchè sembra più una demo estesa su cui è stato ricamato alla peggio un titolo completo che qualcosa per cui qualcuno pagherebbe 60 euro. Ironicamente non c’è una demo, perchè vi consiglierei di scaricarla, provarla e poi dimenticare il gioco, visto che non vale la pena recuperarlo neanche usato, c’è poco da vedere davvero. Io sono riuscito a “strizzare” un po’ di divertimento da questo cencio di gioco, ma poca POCA roba davvero.

505 Games ci riprovò con Naughty Bear: Panic In Paradise, uscito solo in digitale, non so però con quali risultati. So però che invece di perdere tempo con questo, potreste giocare Manhunt, quindi fatelo.

Se volete un voto: 4.5 su 10

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: