Partners In Crime (2014) [RECENSIONE] | Friendship & Corpses

partners-in-crime-2014-locandina

NOTA: questa recensione è già apparsa su Centraldocinema.

Mostrato in anteprima italiana durante la prima parte del Dragon Film Festival 2015 di Firenze .

Compagni Di Delitto (Complici nel titolo originale) verte su tre ragazzi di un liceo di Taiwan che scoprono casualmente il cadavere di Hsia, una loro compagna di scuola. Scossi dall’evento ed incuriositi dalle strane e contraddittorie voci che trovano sul suo conto, il gruppo di amici decide di investigare per conto proprio e scoprire qualcosa sulla ragazza che nessuno sembrava conoscere.

Nonostante la premessa né pessima né eccelsa, il film di Jung-Chi Chang si rivela un thriller assai solido con uno scenario particolare per il genere, ovvero quello scolastico, e lo sviluppo porta a situazioni interessanti e buoni colpi di scena, mentre la tensione cresce e si insinua in maniera efficace sullo sfondo della Taiwan giovanile, tra scuola, internet cafè e skateboarding . I personaggi sono immedesimabili e comprensibili, sebbene sembrino stereotipi a primo acchitto si sviluppano e crescono naturalmente con le inaspettate consequenze che le loro azioni scatenano. Non sono fastidiosi od esagerati e gli attori si mostrano capaci anche nelle scene più impegnate, oltre che in quelle in cui si rilassano mangiando caramelle, rubando sigarette o scherzano tra loro.

partners-in-crime-2014-cast-shot

Il che è importante, visto che questa è una storia di amicizia e solitudine in primis, raccontata sottoforma di thriller, e ribadisco uno certamente solido, ma sono i personaggi il focus principale del film. La regia è nella norma (seppur con del camera work a tratti ambizioso) e non mostra uno stile particolare, ma è buona e supportata da un’altrettanto buona fotografia.

L’uniche lamentele che posso fare è che verso il 2° atto il grande plot twist diventa relativamente facile da intuire, la narrazione rimane coinvolgente (e non ci sono buchi di trama di sorta), ma non forte quanto voluto; questo e la presenza di alcune scene lente, anche in un film di soli 90 minuti.

Partners In Crime, pur con alcune pecche, è un solido e convincente thriller a sfondo e tematiche giovanile/scolastico con un’esecuzione migliore della premessa decente ma non eccelsa, personaggi interessanti, attori convincenti ed una buona regia. Non il meglio del cinema di Taiwan, ma un film solido.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: