PLATFORMATION #20: Kirby: Triple Deluxe

kirby-triple-deluxe-cover

Dopo episodi DS che hanno osato un po’ per creare qualcosa di peculiare con le caratteristiche del portatile doppio schermo Nintendo, Kirby torna “a casa” con un nuovo platform 2D per 3DS (poi seguito da Planet Robobot).

Pronti per mazzuolare altre entità maligne che rovinano l’ozio del famelico bestio rosa? Perchè la storia è sempre quella, solo che stavolta ci sono mondi volanti, piante di fagiolo che le portano nel cielo, fate etc. Andiamo, è Kirby, fin troppa storia, tempo di eccidi e nemici mangiati vivi… ma in maniera pacioccosa!

Non starò a spiegare come funziona Kirby nel dettaglio, a questo punto dovreste sapere come sono i giochi di Kirby, specialmente quelli tradizionali: puro platform 2D, con una difficoltà non alta ed un attitudine allegra, rilassante, pensato anche per un utenza non molto esperta, o che non vuole doversi impegnare come in Super Meat Boy, con grande accessibilità ma mai così facile da rendere mondano o noioso il tutto, piacevole e divertente anche per i giocatori stra-navigati di platformer.

In ogni caso è tipico Kirby: assorbite nemici, ne copiate le abilità, affrontate boss e mini boss, stavolta dovendo raccogliere un tot. di Pietre del Sole dai livelli per accedere al boss ed a livelli extra, mondo per mondo. Fortunatamente il gioco non richiede prendiate pressapoco ogni Pietra del mondo per procedere, ma al contrario di altri titoli 3DS come Yoshi’s New Island, c’è un motivo per esplorare e cercare le zone nascoste, esplorare ogni cunicolo, che non sia cercare divertimento visto che il level design “principale” da solo non basta. La generale struttura è pressapoco identica a Kirby Adventure Wii, da cui questo gioco riprende anche diversi power-up come il caschetto-cannone.

kyrby-triple-deluxe-hypernova

La maggiore novità è nel potere Ipernova, che vi dà un “super risucchio” (e non commenterò oltre su questa… abilità) che vi permette non solo di ingollare tutti i nemici ed oggetti dello sfondo come pali di legno od alberi od interi boss, ma anche di muovere massi, blocchi ed alcuni meccanismi per risolvere semplici puzzle ambientali. Lo ottenete per specifiche sezioni dei livelli e non funziona come le normali abilità, ma è presente quanto basta per sfruttare l’idea senza abusarla.

A quanto mi ricordo non ci sono nuovi poteri per Kirby, ma la selezione di questi è buona, e ci sono diversi nuovi strumenti ed oggetti nei livelli da usare come un cappello-cannone, bastoni che si allungano e colpiscono i nemici nello sfondo, o cose come nemici con tesori che si muovono sullo sfondo e scappano con il bottino se non avanzate in tempo

A livello di difficoltà, trovate la solita perfetta curvatura del livello di sfida, che cresce gradualmente ed anche se questo è un gioco molto più sul versante “facile”, l’opposto di altre serie Nintendo come Donkey Kong Country, non è mai troppo facile da essere mondano, è sempre divertente e quando è necessario richiede impegno ed abilità, quando nei Kirby la difficoltà aumenta, lo sentite, è un po’ più difficile di quanto immaginavo per un Kirby su portatile.

Ottimo level design, davvero, l’unica pecca è che pure qui c’è la vecchia abitudine di riciclare i boss verso la fine, i boss stessi non sono mai stati quelli “fai la stessa cosa 3 volte e vinci” che è molto Nintendo, non so perchè c’è ancora questa tradizione di cui farei a meno. Ci posso passare sopra perchè il gioco è più che buono, ma ne farei a meno.

Ottima soundtrack e buona cura grafico/tecnica, nessun bug di sorta o problemi veri, per il resto è Kirby, sapete cosa aspettarvi a livello stilistico e direzione artistica in generale. Per la cronaca, c’è un po’ più di storia del previsto per un titolo della serie, ma nulla per cui perdere sonno, non che sia un problema, non giocate ai Kirby per narrative acclamate dalla critica.

kirby-triple-deluxe-gyroscoping-it-son

Il gioco utilizza anche il giroscopio del 3DS in sezioni su cose come funivie, ed anche questi usi del giroscopio sono assai meglio di quelli visti in Yoshi’s New Island, più inventivi e sensati (come far oscillare il 3DS verso sinistra per far cadere l’acqua da una boccia su una pianta per farla crescere).

Il gioco è in stile “2D e 1/2” (2.5D per i precisini), con livelli che hanno spesso uno sfondo ed un primo piano in cui vi muovete voi, con nemici che vi lanciano massi od armi dal loro piano, si muovono tra essi, e con varie stelle per passare sullo sfondo al primo piano e viceversa, il tutto ovviamente anche per potenziare l’effetto 3D, con parti dello scenario più prominenti alla vista anche senza usare il 2D. L’uso che il gioco ne fa di questa meccanica non è alla pari di Klonoa e non è nulla di rivoluzionario, ma è gradevole, e non peggiora l’esperienza, anzi.

Nei livelli sono presenti anche vari portachiavi, che potete ottenere anche usando le monete di gioco o la funzione Streetpass, ma il gioco ha ben pensato di limitare l’uso di monete da gioco per evitare che i completizionisti si fossilizzino a prendere portachiavi (i quali sono sprite di nemici, oggetti e personaggi presi da tutti gli episodi della serie, btw).

Oltre alla modalità Storia che vi prenderà circa 6 ore e ½, e come il titolo implica, ci sono ben più di 2 modalità extra a completare il pacchetto, per la precisione 4: Duello Kirby, A Ritmo Con King DeDeDe (queste 2 sono piaciute tanto da ricevere due titoli eShop completi), l’Arena, cioè un boss rush che si spiega da solo, e L’Avventura di King DeDeDe.

kirby-triple-deluxe-a-ritmo-con-king-dedede-minigame

Duello Kirby è una versione “kirbyficata” di Smash Bros., pressapoco, od una cosa simile. Scegliete un Kirby con un potere già “installato” (ogni forma ha diverse mosse come nel gioco normale) e ve le date contro il computer o fino a 4 amici in locale, vince chi fa terminare l’energia di tutti i nemici, ma nel caso di combattimenti con 3 o 4 persone, se morite potete continuare a rompere il menga a chi è ancora in gioco nei panni di un letterale fantasma. Carino, e sorprendemente impegnativo anche in single player a difficoltà Normale, ma nulla di cui avrei fatto una versione deluxe, onestamente.

A Ritmo Con King Dedede è forse la modalità extra più gustosa, visto che è un platform/rhythm game in cui saltate a ritmo su tamburi nei panni di King Dedede, raccogliendo monete e facendo combo fino a raggiungere il tamburone di fine livello da cui schizzare via. Ci sono 3 livelli ed uno extra che non è facile da sbloccare, visto che richiede un’oro nei precedenti, e non è facile ottenere grandi valutazioni, per niente. Sono felice che questo sia poi diventato un titolo a parte, perchè è divertente, impegnativo ed addittivo tanto che avrei voluto anch’io “più” di questa modalità.

L’Avventura di King Dedede è composta di 6 grandi livelli formati da patchwork di sezioni prese dai livelli della modalità storia in cui usate solo King Dedede (quindi non potete assorbire i nemici o copiarne le abilità, ma il Re ha qualche mossa sua, oltre a quelle già usabili come Kirby Martello), non ci sono collezionabili a parte portachiavi, i boss sono più forti, siete cronometrati e ci sono scorciatoie attraverso buchi spaziotemporali. Dopo ogni livello, potete salvare e poi riprende da lì l’avventura.

Commento Finale

Kirby, ed ho detto tutto. Ho sempre sottovalutato la serie fino a poco tempo fa, e sbagliavo, perchè è molto meglio di quanto ero stato portato ad immaginare. Certo, è pensata per essere una piacevola esperienza a cui davvero chiunque può avvicinarsi, e come parecchi titoli della serie non si distacca dalla sue radici di platformer (almeno non in questo titolo) e dalla formula istituita anni fa (pur aggiungendo qualcosa di nuovo), ma è difficile lamentarsi quando è così piacevole anche per chi preferisce qualcosa di più impegnativo come Donkey Kong Country.

La facilità dell’esperienza non significa che è un titolo di bassa qualità, visto che Triple Deluxe gode della solita cura riposta da Hal Laboratory nei suoi giochi. E come al solito, c’è una buona quantità di extra e mini-giochi per tenervi impegnati a sufficienza. Non per criticare ulteriormente Yoshi’s New Island, ma quando Nintendo fa uscire titoli come Kirby Triple Deluxe, vien da chiedersi con quale coraggio hanno deciso di pubblicare prima un titolo di discutibile qualità per il dinosauro verde.

kirby-triple-deluxe-artwork
In ogni caso, è Kirby, è “roba buona”, dovreste saperlo ormai.🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: