Counter Force WII [RECENSIONE] | “The Power Is You”

Counter Force Wii cover

Tirate fuori i vostri nichelini, perchè ci rituffiamo nell’affascinante ma lurido ghetto dei titoli low budget, roba ignota che emerge dalle pile “videogiochi a 5 euro”, spesso in numeri da far invidia alle famiglie di ratti, o che appare su amazon nuova a 2 euro. E che stronzi masochistici e curiosi come me comprano. Benvenuti ad un nuovo episodio di “cestone salvage”!

La prima sorpresa venne dal fatto che nonostante le descrizioni su amazon lo facessero sembrare uno sparatutto su binari… non è uno sparatutto su binari. Certo, la parte “su binari” non è del tutto errata, ma non è affatto quello che fui portato a pensare.

Perchè è uno sparatutto 3D, nel senso che è essenzialmente uno sparatutto con navicelle in 3D stile Starfox/Space Harrier, solo che usate robot. Molto arcade. Talmente arcade che il salvataggio serve solo per i record e le opzioni, non per il progresso. Sì, siete obbligati a finire il gioco tutto in un colpo, il che ha senso visto che gli stage sono corti e come da tradizione arcade, ci sono 5 stage da affrontare con uno dei 3 robot selezionabili, e c’è tanto di negozio post-boss di fine livello in cui comprare potenziamenti od energia con l’oro ottenuto. Non è questo il problema, non l’antiquatezza del tutto.

Il problema è che il gioco nato dal connubio tra la poco nota Conspiracy Games (publisher di molto shovelware) e la sconosciuta Hyper-Devbox non è stan gran cosa, ed il fatto che il livello scorra in automatico risulta un po’ un dito in culo considerato che voi non avete sempre un perfetto controllo del robot, visto che questo da solo tende a gravitare verso l’alto, come se un magnete gigante Acme fosse in orbita giusto sopra di voi. E no, non è un problema del nunchuck come pensavo, che spesso si disconnette se non è tenuto perfettamente collegato, od a volte impazzisce e richiede di essere staccato e riattaccato al Wimote (non un’accessorio invecchiato bene, per niente) . No no, questo è una scelta di game design, contro la quale soffiare o pulire i connettori può nulla.

E non ci potete fare molto, visto che non potete riassegnare i comandi dal menù delle opzioni, che vi permette di settare cose come la velocità dei nemici, attivare o meno il subire danni andando incontro a strutture del livello, ma fa grattare il capo vedere queste opzioni di customizzazioni che non serviranno a niente per molti invece di roba molto più basica ed utile.

Counter force wii robotto domo selecto

Non che i controlli siano così astrusi: puntate il mirino/reticolo di fuoco con il Wiimote, sparate con A, muovete (o combattete contro il gioco che attira il robot verso l’alto con il sopraccitato magnete Acme) il robot con l’analogico, usate Z per lo sparo potenziato (se siete potenziati), tenete premuto Z per il megalaser quando la barra e carica, C per inquadrare bersagli per i missili a ricerca e sparargli usando Z, 1 per lanciare la smart bomb e… shakerate il Nunchuck in una direzione per fare un barrell roll, peccato che anche se dovrebbe farlo nella direzione in cui vi muovete, non sempre lo farà (a volte sì, a volte vi manderà dalla parte opposta), ed è una mossa che potrebbe tornarvi utile durante le boss battle. Quindi ottimo che sia resa molto più difficile da fare del dovuto.

Il gameplay di per sé non sarebbe orribile, molto classico: sparate a nemici, raccogliete salute, energia per lo scudo (che come potete immaginare finche c’è assorbe i danni subiti), bombe e potenziamenti per lo sparo normale, evitate ostacoli, ed alla fine combattete un boss. Nulla di orribile, nulla di superlativo od innovativo per il genere.

Ma è arcade anche nel senso peggiore, cioè che potete passare dall’andare scialli nei livelli con piena salute a morti improvvise perchè i nemici che avete appena passato decidono di seguirvi abbastanza per danneggiarvi comunque prima di sparire, magari assieme ai 3-4 nemici che vi arrivano ad altà velocità contro, ed altri che non vi cagano se non all’ultimo secondo per tirarvi addosso delle saette e cose del genere. Questo almeno finchè non ho scoperto che potete cambiare visuale premendo 2 sul wiimote, e mi chiedo perchè non sia la visuale standard, visto che potete effettivamente vedere cosa vi arriva addosso invece di quella eccessivamente ravvicinata che il gioco usa di default.

counter force wii screenshot

Aver scoperto ciò migliora l’esperienza, ma non cambia il fatto che l’interfaccia è sub-ottimale, con un cursore stile bersaglio di lock-on che è sempre nel mezzo dello schermo, e vi distrae dall’effettivo reticolo di mira che dovete usare. Perchè è lì? Perchè è il simbolo di lock-on per il punto debole del boss che vi aspetta alla fine del livello, ma è assolutamente idiotico che il team di sviluppo abbia lasciato questa enorme distrazione nell’interfaccia, non che questa sia altrimenti fantastica, ma sarebbe servizievole senza questo imbarazzante errore che neanche dilettanti farebbero. Non ho mai visto un errore del genere, mai.

I boss ed i loro attacchi spesso necessitano l’uso della schivata, ma come detto prima, conviene cercare di spostarvi per quanto permesso dalla visuale fissa che si attiva nelle boss battle, perchè la schivata è mappata al contrario ad un comando già scomodo di suo. Lo ripeto, la schivata è mappata al contrario con lo shake del Nunchuck, perchè questo è buon design, zì.

Non che i boss siano particolarmente tosti od originali, con un ovvio punto debole che è sempre indicato da un lock-on, e pattern prevedibili e privi di originalità, ma magari sarebbe stato meglio poter schivare lateralmente alcuni dei tremila raggi laser che vi tirano contro (con un raggio d’azione fastidioso ed eccessivamente lungo), invece di sperare per il meglio, abusare di tutto quello che avete per far morire il boss prima di voi, tutto per impedirgli di fare qualcosa e indebolirlo subito in modo da rendere giocabile il resto della battaglia.

E sì, potete continuare subito dove siete morti con i classici crediti, ma non potete aumentare od ottenerne altri oltre ai 3 di default (che il gioco non vi indica da nessuna parte, gli avete ma non ci sono contatori o cose simili da nessuna parte), quindi è meglio se non morite mai. Anzi, non sono sicuro neanche di questo, perchè a volte sono morto 3 volte ed ho potuto continuare un’altra volta od anche 2, posso ipotizzare che c’entrino qualcosina i punti, ma nessuno mi dice quando ottengo un continua extra e perchè, neanche il cazzo di manuale. Maronna.

Counter Force wii water vision

Ed ora in grotte “subbaqqe” con visibilità pessima e nemici color verdemarino!

Tecnicamente credo si possa completare il tutto nel giro di 2 ore, anche meno, ci sono sì e no 45 minuti di contenuto effettivo, ma il gioco fabbrica difficoltà artificiale in maniera pezzente ed usa il suo inesistente sistema di progressione per assicurarsi che dobbiate rifare più volte tutto da capo, ma comunque può essere finito in un pomeriggio, forse qualche minuto in più (se non lascerete perdere dalla frustrazione di dover rifare tutto da capo sempre) una volta che capite come cazzo funzionano i controlli e che conviene abusare di qualsiasi arma avete, perchè il gioco ha controlli difettosi e non sempre affidabili, e molta della difficoltà è causata da level design e game design di merda, quindi non c’è motivo per combattere il fuoco con il fuoco, per così dire.

Specialmente quando nei 2 livelli finali (su 5, tra l’altro) il gioco decide di allungare ulteriormente gli stage per essere pure più stronzo, perchè stage più lunghi significano più occasioni di subire danno e più noia per voi, che potete distrarvi più facilmente e morire altrettanto più facilmente.

Ed il gioco ci mette pure del suo per essere il più irritante e frustrante possibile, al punto che diventa necessario farsi colpire pochissime volte, perchè dopo un po’ di colpi perdete il power-up dello sparo, e vi serve perchè i nemici vengono rapidi, spawnano dal nulla spesso in numero eccessivo, ed hanno tutti qualche attacco a lungo o medio raggio, quindi la soluzione migliore è sparare sempre e comunque con lo sparo potenziato per coprire più area possibile, usare il laser quando potete, perchè non c’è mai motivo di non farlo se volete tenervi energia e scudo che verranno inevitabilmente consumati nella boss battle (per la schivata rotta).

Counter Force wii not mecha king ghidora

Una testa in più e la Toho avrebbe rilasciato gli avvocati.

INOLTRE, i nemici spesso si “camuffano”, con navicelle rosse al limite dell’indistinguibile dalle esplosioni di nemici distrutti, nemici blu e verdemarino al limite dell’invisibile nell’acqua, nemici che vengono in corridoi strettissimi lanciando da lontani raggi laser, ed a volte i livelli sono più grandi del normale, il che significa più occasioni per i nemici di venire da tutte le parti, tipo da sotto o di lato, magari quando la visuale decide di diventare pessima e lasciarvi aperti ad attacchi laterali di nemici che non hanno deciso di lasciare ancora lo schermo. È tutto così barbone e pezzente, difficoltà artificiale in toto.

Per la cronaca, non l’ho finito, sono arrivato al boss finale, ma poi a forza di riprovare la frustrazione è aumentata, e sapevo che potevo vincere a forza di riprovare, ma anche, a che pro, visto che salva solo i record, per l’ennesima “cutscene” fatta di testo su un’immagine statica? NAH. Non che mi sia perso qualcosa del gioco, ho visto tutto quello che c’era da vedere, e non ho nulla da provare, specialmente a qualcosa che venduto nel 2007 ha il coraggio di non avere manco l’opzione di poter selezionare lo stage che voglio. Arcade sì, ma anche roba come l’orribile Legend Of Sayuki me lo faceva scegliere lo stage a gioco finito, ed il che fatto che pure Legend Of Saiyuki risulti meglio al confronto la dice lunga sulla qualità di questo gioco.

E giusto per farvi capire ancora meglio come sia antiquato, non potete neanche vedere i controlli dal menù delle opzioni, ho dovuto tirare fuori il manuale di gioco per vedere se avevo capito bene, ma potevo risparmiarmelo, visto che quello scritto nel manuale sono cazzate, in primis perchè parla di una modalità cooperativa che NON ESISTE ma di cui indica i controlli, ed accanto i comandi per la modalità giocatore singolo – cioè l’unica esistente – i quali sono pure errati, come quelli per la “modalità cooperativa”, d’altronde.

Counter Force wii let's not go to camelot

Lo so che questi screenshot sono piccoli, non ho trovato di meglio e non ho attrezzatura per registrare, sorry.

Tecnicamente potrei descrivere il tutto come un titolo PS2 low budget (stavolta pubblicato da quei mercenari della 505 Games), e francamente lo farò, perchè lo è, dai design pezzenti del menù al banale e stereotipato comparto artistico, con una presentazione che sembra venire da un titolo PS1 invece che da una release del 2007 quale è, con design nemici che definire pedestre è essere gentili, perchè implicherebbe un briciolo di immaginazione, invece no: nemici robot, bombe, e design dei boss scelti con una pesca a caso dal cappello dei clichè, dallo scorpione robot al drago a 2 teste robot, al golem robot, etc.

Non sono rimasto troppo sorpreso a scoprire che questo gioco esiste anche su PS2 (in america, almeno), sotto il nome ExZeus, e con una copertina generica che è comunque migliore di… qualunque cosa sia la cover europea, a parte un rigozzo di effetti d’esplosione su un background indiscernibile e che non vi dà nessuna idea cosa diavolo sia il gioco. Se dovessi fare una top ten di orripilanti cover art per videogames, questa entrerebbe subito nella lista come una delle più vaghe e deprivate di immaginazione.

Aggiungerò solo che non c’è un gran bilanciamento dell’audio, se punto, visto come esplosioni, rumori dei nemici, musica in sottofondo e vari effetti sonori si mescolino per diventare un continuo ed indistinto guazzabuglio, non irritante o fastidioso al punto da farmi mettere il muto al televisore, ma neanche gradevole. L’unica cosa degna di nota (circa) è la frase “Counterforce: The Power Is You”, detta da un annunciatore mediocre con effetto pseudo-robotico dato alla sua voce nel menù iniziale e nel menù d’avvio.

505 Games logo

Il marchio della bestia.

Oh, già, la storia. É tutta narrata via schermate di testo su immagini fisse senza voice acting, ed è talmente generica e arraffazzonata che mi limiterò a quotare senza parafrasi o modifica quanto scritto sul retrocopertina a riguardo. “Ogni giorno muoiono a migliaia. I superstiti hanno sentito parlare di un’entità extra-terrestre chiamata Diadora. Per sopravvivere si sono nascosti sotto la superficie della Terra, fuggendo a stento all’invasione aliena. Il Consiglio Governativo ha ordinato un contrattacco immediato. L’obiettivo primario conosciuto come “Counter Force” prevede la riconquista della superficie terrestre grazie a 3 robot sperimentali. L’obiettivo secondario consiste nell’individuare i punti deboli delle macchine da guerra aliene e sconfiggere Diadora. Tre combattenti per la libertà: Sophia, Dynamis e Calista, l’ultima speranza di vittoria per l’umanità!”

Continuo a non capire il bullet point del retrocopertina che dice “Possibilità di modificare e potenziare il tuo robot e di prendere decisioni strategiche”. Mi piacerebbe sapere di che parlano, perchè potete potenziare il robot sì, ma questo allude ad un possibile sistema di missioni ramificate con versioni o percorsi alternativi tra gli stage, che non esiste. Ah, no, intendono il potenziare il robot o recuperare salute. Cristo, la disperazione.

Commento Finale

E’ un peccato perchè Counter Force poteva essere un servizievole sparatutto 3D su rotaie stile Starfox o Space Harrier, antiquato e retrò quanto volete, generico ma godibile, ma è come dire che tizio sarebbe una persona fantastica se non fosse per il suo hobby di tritare animali da compagnia davanti ai proprietari di questi. E di masturbarsi, dopo.

I controlli sono senza motivo ottusi ed il barrer roll (che sarebbe assai utile per evitare i colpi dei boss) decide di funzionare nella direzione desirata quando gli va, non sono auto-esplanatori, il manuale a riguardo dice una marea di cazzate (parla di una modalità multigiocatore CHE NON ESISTE), non sono spiegati nel gioco stesso, neanche via una banale mappatura nascosta nel menù delle opzioni, e non sono modificabili in nessun modo.

L’interfaccia è bruttina e talmente amatoriale che vedrete sempre l’indicatore del punto debole del boss nel mezzo dello schermo, anche se siete ad inizio livello, il che distrae e rende più difficile riconoscere il vero reticolo di fuoco che dovete usare per mirare i nemici. Imbarazzante a dir poco.

Ed il level design è orribile, non tanto per le ambientazioni e gli ostacoli mondani, ma per i nemici che vengono in numeri eccessivi da ogni cazzo di angolo, non con ordine o struttura, ma apparendo dal nulla e decidendo di tirare colpi più bassi possibili, magari quando i loro colori gli rendono quasi indistinguibili dal terreno od altre parti del livello. Ho detto che il gioco ha una visuale standard che serve solo a rendere più difficile vedere arrivare i nemici, quando c’è una visuale più larga disponibile e più utile all’esperienza? Beh, c’è pure quello.

Anche cose banali come i continua/crediti sono un mistero, presenti ma non mostrati da nessuna parte, a volte dati misteriosamente di nascosto dal gioco, a volte no. Non aiuta la mancanza di opzioni davvero utili, tipo qualcosa per cambiare i controlli o rendere il gioco meno uno schifo.

Merda, rimpacchettata ed uscita in pieno 2007 come un vecchio a malapena vivo calciato fuori da una camera criogenica 100 anni dopo che si è fatto congelare, ed anche per gli standard di allora avrebbe fatto schifo. Un coprolito che vi conviene lasciare lì dov’è, anche se lo trovate a 5 euro nuovo (cosa non facile visto che non è così comune come titolo).

Non vale neanche il tempo speso, per poco che sia. Guardatevi un longplay su youtube, e potete anche evitare di comprarlo, avrete la migliore esperienza possibile con il gioco facendo così.

Voto Finale: 3.5 su 10.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: