PLATFORMATION #22: Kirby Planet Robobot

WVW69kdxqak0Ma8jH2

A modo loro, i Kirby sono titoli molto più difficili da recensire di quanto pensiate.

E la “colpa” è solo di Hal Laboratory e Nintendo, perchè questa è una serie incredibile nel mantenere un livello qualitativo così alto e costante nel tempo, ed il fatto che ci ha lavorato sopra sempre Hal Laboratory (spesso in collaborazione con altre case, ma sempre presente) è un buon indizio, ma comunque rimane sorprendente, visto che (almeno per quanto ho visto e giocato) non c’è mai stato un brutto titolo di Kirby, qualcosa di davvero brutto o deludente. E non, ho giocato Kirby Air Ride, anche perchè costa parecchio da recuperare ora.

Senza prendere a calci di nuovo Sonic, anche Donkey Kong ebbe roba come Barrel Blast, e la consistenza qualitativa dei Kirby (almeno di quelli tradizionali) non è da prendere per dovuta, per banalità così ovvia da prenderla per scontata.

WVW69kdx1OAm2Bm9nb

Domo arigato, robotto.

Certo, il contrappasso è che questa serie che raramente sperimenta (anche se quando lo fa è con buoni successi), e non lo fa mai per quanto riguarda i platformer, ovvero il 90 % dei titoli Kirby, mantenendo roba obsoleta e vestigiale come il sistema di vite, e con un livello di difficoltà mai troppo alto che aumenta solo negli stage finali. Se questo non vi piaceva o vi irritava prima e vi aspettate cose ben diverse …. no, comunque sapevate cosa aspettarvi, se avete questa passione da un po’ e conoscete l’ambiente. Ma lamentatevene comunque, se proprio dovete, anche se credo il mio pino farebbe un miglior uso del vostro ossigeno.

La cosa incredibile è appunto che pur non essendo mai cambiata molto la formula nei decenni, ogni episodio è un perfetto esempio di semplicità, divertimento ed accessibilità, un titolo di qualità. Volendo Kirby come serie videoludica è comfort food, innegabile, e francamente anche se mi avvicino ad ogni nuovo titolo della serie sperando di vedere di più, resto perchè c’è quello che mi ha fatto tornare a giocare un nuovo Kirby, ovvero platforming di qualità, semplice ma godibile anche se lo trovate assai facile.

La storia? Dal cielo arrivano ufo, navicelle che “meccaformano” il pianeta di Kirby trasformando tutto in robot, e la palletta rosa sconfigge un mecha, ci entra dentro e perchè Kirby può tutto, controlla il mecha e decide di farsi strada nel pianeta divorando, consumando ed assorbendo tutto ciò che gli capita sottomano per liberare casa sua della minaccia alieno-robotica. Ci sono più dialoghi del previsto, per una serie che perlopiù ha cutscene e storie spiegabili visualmente senza una singola parola o testo.

WVW69kd0PlQhtzdkJM

Un’altra cosa impressionante è la direzione artistica (anche perchè il titolo usa lo stesso motore e non pochi assetti da Triple Deluxe, ed è un titolo 3DS, non è tecnicamente mostruoso), perchè anche mantenendo l’arcaica tematizzazione dei mondi (foreste, ghiaccio, città, etc.) e poggiando su di essi l’altro tipico leit-motif “robotico”, Planet Robobot è una delizia da ammirare, con macchine gelato che fanno coni giganteschi che cadono dallo sfondo nel vostro piano di gioco, piattaforme di gelati biscotto, nemici che non vorrei uccidere perchè sono tutti adorabili e spesso innocui di per sé (scatenando dilemmi morali post-giocata).

Anche quando sono scenari familiari, c’è un sempre consistente livello di dettaglio e cura per gli sfondi e dettagli che vi farà fermare per ammirare le piccolezze, e non avrete mai la sensazione che i designer grafici dei livelli abbiano “tirato via” qualcosa. Si dice che la direzione artistica conti molto più del numero di poligoni e texture, perchè è vero, assolutamente vero. E la musica è fantastica, accattivante, variegata, perfettamente…Kirby!

La maggiore novità a livello di gameplay è il mecha che Kirby può comandare saltandoci dentro, che oltre a dargli cazzotti d’acciaio gli permette di sollevare e posare oggetti pesanti, e soprattutto non ibinisce l’abilità di copia. Quindi potete assorbire poteri da un nemico di fuoco ed acquisire un robot con postbruciatori e lanciafiamme, uno che lancia bombe deambulanti capaci di camminare sui muri, uno con lame giganti capaci di spaccare i blocchi più robusti, etc

WVW69kd0basd1ZBVL9

Kirby può sparattutto 2D a scorrimento, perchè no?

Nonostante sia un’idea ganza ed è bello poter lanciare fiamme, ghiaccio e similia dal vostro robot, comunque il gioco (come Triple Deluxe) è più propenso a farvi utilizzare oggetti e creare puzzle che coinvolgono sia il piano su cui vi muovete sia quello sullo sfondo, con il quale potete interagire: per esempio qui avete un telecomando Game Boy che attiva un kirbybot che replica le vostre mosse e che vi conviene portare sano e salvo fino alla fine del suo percorso, sia per un collezionabile o no.

E il mecha alla fine è una buona idea, ma non una che gli sviluppatori hanno realizzato pienamente: per esempio, alcuni livelli vi danno il mecha, vi danno un nemico jet, lo assorbite ed il gioco diventa uno sparattutto 2d a scorrimento. Altri vi dannò il nemico ruota e la mecha suit diventa una macchina che può saltare dal piano di gioco principale a quello dello sfondo.

Il problema è che non c’è nessun altro uso più esteso dell’abilità della tuta, e queste due idee sono ripetute, il che non è un problema perchè non sono abusate, ma magari altri 2 tipi di livelli con il mecha transformato in qualche altro mezzo sarebbero stati graditi. Il che avviene e non avviene nel livello finale il cui gioco diventa praticamente Starfox, uno vero e non un aborto distrutto da assurdi sistemi di controllo forzati sul giocatore.

WVW69kd3K-sB1fbQ-j

 

Non sarebbe un titolo di Kirby se non ci fossero moltissimi mini-giochi e modalità extra per occuparvi una volta finita la storia, la quale richiede circa 6 ore cercando di prendere quasi tutti i collezionabili importanti durante la prima run, ignorando livelli extra. Oltre alla tradizionale Arena, c’è “MetaKnight il ritorno”, che vi mette nei panni di MetaKnight per una corsa al record, il classico time trial (simile a quello già visto in Triple Deluxe) con mash up dei livelli già visti in modalità Storia, con in più la possibilità di eseguire le mosse speciali del cavaliere di Popstar toccando l’icona sul touchscreen quando avete abbastanza sfere blu.

Ci sono due nuovi mini-giochi che poi sono diventati titoli completi (in digitale sull’eShop – di nuovo – come già successo per Triple Deluxe): 3D Kirby e Squadra Kirby In Azione.

3D Kirby è un platformer/action isometrico in cui venite messi ad affrontare una serie di piccoli e corti livelli (con un boss alla fine), con l’obiettivo di fare più punti possibile raccogliendo frutta, monete, e soprattutto cercando di fare combo più grosse possibili assorbendo più nemici assieme ed usandogli contro altri gruppi di nemici.

Squadra Kirby in Azione è un piccolo action rpg in cui combattete boss in squadra usando Kirby “classati” usando le abilità (medico, spadaccino), acquisite esperienza, salite di livello e migliorate le vostre statistiche. perfetto per il multiplayer, pensato per esso, con tanto di opzioni di hosting e poter giocare con una sola cartuccia in 4 giocatori.

WVW69ke_06Amv5Q1Rh

La rigiocabilità è quindi sempre alta, con medaglie d’oro da ottenere e roba da collezionare, ed a questo proposito, oltre ai collezionabili importanti (qui cubi codice) che vanno raccolti tutti per accedere i livelli bonus, ci sono anche quelli minori, in questo caso adesivi, che possono essere appiccicati al braccio destro e sinistro del mecha, vengono in diverse varietà ed oltre ad essere raccolti nei livelli possono essere ottenuti pagando monete Streepass.

Ed ovviamente, il gioco ha supporto per gli Amiibo. Nulla di che: potete far leggere gli Amiibo per dare a Kirby un’abilità appropiata all’amiibo (usare un Amiibo di Splatoon darà a Kirby l’abilità Veleno, usare un Link quella spada, etc.), con l’abilità Ufo sbloccabile solo con uno degli amiibo della Kirby Series. Il che è non del tutto vero, visto che “basta” completare il gioco al 100 % per far apparire l’abilità Ufo nella stanza di prova.

Commento Finale

Anche se conoscete a menadito la formula, Kirby è una proposta difficile da rifiutare perchè nonostante sia sempre lo stesso, è difficile criticarlo troppo quando continua ad offrire platforming di qualità accessibile a chiunque ma comunque godibile anche dai giocatori esperti. É più del solito, ma è un “solito” per buoni motivi, perchè è sempre stato qualcosa di qualità e ci ritornate sopra perchè sapete a cosa andate incontro.

WVW69kdyUlEabFP6a2

Planet Robobot nello specifico segue le orme di Triple Deluxe riprendendo (oltre a diversi assetti) l’enfasi sull’avere due piani di gioco ed il poter andare in od interagire con lo sfondo, con la novità di un mecha pilotabile che è assai divertente da usare e può assorbire abilità come la normale palletta rosa, il che purtroppo non sembra un’idea esplorata davvero a fondo e capace di sfruttare a pieno il potenziale di “kirby + mecha”.

Non molto da dire, il solito Kirby, solido platforming di qualità (anche se si “appoggia” un pelo troppo a quanto fatto dal precedente titolo per 3DS), roba buona, anche se il divoratore rosa può fare decisamente di meglio. 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: