PLATFORMATION #24: Chibi Robo: Zip Lash 3DS

Chibi Robo Zip Lash

Quella di Chibi-Robo è una serie Nintendo poco nota, ma più prolifica anche di Pikmin, visto che questo Zip Lash è il quinto titolo della serie, non che il consumatore europeo medio lo sappia, visto che oltre all’originale per Gamecube, abbiamo goduto solo di un titolo digitale per 3DS che usava la fotocamera del 3DS e che ho ignorato perchè sembrava una minchiata, a dirla tutta.
Quindi come riferimento userò solo l’originale Chibi Robo, che possiedo gelosamente visto che è un titolo raro e per cui è facile vedere prezzi assurdi (una re-release digitale sarebbe gradita).

Anche se questa volta invece di un titolo d’avventura o strutturato a missioni abbiamo un platformer tradizionale, quindi non c’è bisogno di aver giocato l’originale, ed a livello di set up, personaggi e storia c’è poco da spiegare: Chibi Robo è un robottino ecologico dedito alla pulizia, e dopo che la sua astronave è fatta cadere, Chibi scopre che erano stati degli alieni mascalzoni che hanno sporcato il pianeta di cartacce, rubato le risorse d’energia e pure arraffate tutte le caramelle del mondo, ed il nostro robottino deve rimediare.

O qualcosa del genere, non che importi: alieni da combattere, caramelle ed altri collezionabili da raccogliere, e piattaforme a non finire, è tutto quello che dovete sapere, davvero.

ECO FRIENDLY ACTION

Chibi Robo Zip Lash gameplay

A livello di gameplay, la peculiarità che distingue questo titolo (anche) dalla concorrenza della stessa Nintendo risiede nella presa per corrente con cavo che Chibi Robo porta con sé, che non è solo estetico, ma è usato come arma e come laccio per attaccarsi a superfici, raccogliere oggetti ed interagire con varie prese, che di solito servono per ricaricare l’energia del robottino, che si consuma automaticamente anche senza venire colpiti, come nel titolo originale per Gamecube.

Chibi inoltre ha due tizi di lanci, quello standard che gli permette di planare un poco in aria, ed uno potente, che ha maggior portata e da quasi subito può essere fatto rimbalzare su varie pareti per raggiungere piattaforme od appigli altrimenti irraggiungibili. Completa il parco mosse del piccolletto il rotolare in passaggi angusti, ed il giroscopio del 3DS è usato per ruotare la vostra spina in varie serrature, è aleatorio ma richiede solo una piccolissima girata e pochissimo sforzo da parte vostra, quindi è innocua come cosa, per quanto gimmicky.

Essendo un platformer 2D in stile collectathon, ha senso che ci siano diversi collezionabili, tra monete e caramelle di vere marche (manco fosse Dagashi Kashi), e sfere che potenziano la gittata massima dei due tipi di lancio. Gli snack inoltre sono richiesti da alcuni giocattoli nascosti nei livelli, come una scimmietta con due charleston che vuole degli mostri gommosi aciduli di una marca tedesca di dolci, l’aeroplano giocattolo goloso di Fruittella o la bambola vestita da sposa un po’ robofobica. Tutto nella norma.

Chibi Robo Zip Lash robofobica

Potete anche raccogliere cumuli di spazzatura, perchè – essendo Chibi un esempio di energia verde (più efficace di Capitan Pianeta di sicuro) – questa viene riconvertita in energia nella casa-astronave del piccolo robot, ed a questa riserva attingete ricaricandovi dalle spine, ma avrete tanta energia semplicemente giocando normalmente che non dovrete mai pensare alla possibilità che finisca la riserva, quindi alla fine è poco più di un vezzo tematico, nel bene e nel male.

Una cosa strana che non era visibile nella demo (e capirete presto perchè) è il sistema di roulette usato al posto di una world map.

Invece di semplicemente selezionare il prossimo livello da una schermata o world map di sorta, una volta finito un livello parte una roulette che indica se andrete al livello successivo di un mondo, od altri dopo. Se per esempio siete sul livello 1-2 e ottenete un 2 nella roulette, verrete portati al livello 1-4, e dovete per forza finirlo prima di poter ottenere nuovamente accesso alla roulette, anche se avete già finito quel livello in precedenza.

Chibi Robo Zip Lash level roulette

Ed inoltre, il numero di giri della roulette è determinata da quale dei 3 ufo di fine livello avete colpito (rame 1 giro, argento 2, oro 3)…. OK. Boh.

Potete sostituire i numeri che appaiono negli “spicchi” della roulette pagando oro, e non costa tanto sostituire un singolo pannello, discorso diverso se volete assicurarvi di andare al livello che volete, ma cercando bene potete ottenere oro a sufficienza in un livello per pagarvi la sostituzione dei pannelli, non che abbiate molto altro su cui usare il molto oro che otterrete con poco sforzo procedendo nei livelli (ci sono potenziamenti ed oggetti aiuto, ma a meno che questo non sia il vostro primo platformer, potete facilmente dimenticarvi di essi).

É assurdo che debba perdere tempo per comprarmi (con valuta in game, purtroppo ora è doveroso specificare la cosa, microtransazioni di merda) la possibilità di andare al livello che voglio, che debba “truccare” il sistema per non rifarmi interi livelli, ed il fatto che non è difficile forzare la roulette non cambia il fatto che era meglio non averla proprio questa meccanica, che è simile a quello vista in Pokèmon Rumble World, ma almeno lì esisteva per un motivo più… comprensibile, diciamo.

Chibi Robo Zip Lash bribing the level roulette

Qui serve solo per gonfiare un po’ la longevità facendovi perdere tempo così, solo per quello, perchè non è il platformer più esteso dell’universo, con 6 mondi da 6 livelli l’uno (più la tipica boss fight di fine livello per mondo), e magari era meglio farmi scegliere il livello del mondo che voglio giocare e basta fin da subito, invece di darmi l’opzione una volta che finite il mondo.

Giusto per rendere ancora più assurda l’esistenza della roulette, c’è una specifica per i boss, ma è tutta con la stessa icona perchè ogni mondo ha un solo boss finale (altrimenti non sarebbe finale, ha senso), e cosa meglio del gioco stesso che esemplifichi l’inutilità di questa meccanica?

RESOURCEFUL ROBO

I livelli di per sé sono sufficiente variati, con sezioni in cui guidate Chibi appeso a palloncini abbassandovi od alzandosi muovendovi, livelli su veicoli, ed i vari mondi sono tematizzati nella più antica tradizione platformer (fin troppo, potreste dire, e non avreste torto), per esempio il Nord Africa inizia con deserto e poi si passa al tipico interno tombe egiziane. Carino però che il tutto prenda luogo nel mondo reale, invece di “Desertolandia” o “Vulcatopia”.

I boss sono ok, accettabili, non sono del tipo “3 colpi in un modo, nessun cambio di pattern, e finita”, se temete quello. Nulla di incredibile o che definirei “buono”, decenti nel complesso, però, ci sono alcuni con buone idee, come quello del quinto mondo che è una partita di Arkanoid/Breakout.

Chibi Robo Zip Lash boss

I nemici normali invece sono ostacoli assai facilini, non che il gioco sia facile come pensavo, certi livelli (solitamente quelli con veicoli, alcuni assai carini come quello su una tavola da surf trainata da una barca) richiedono più impegno, anche se capita spesso in quelli con veicoli che se fallite vi viene contato subito come game over, mentre invece nei livelli normali dovete finire l’energia, non c’è un sistema di vite.

Ciònonostante, il gioco è tendenzialmente sul facile, nel senso che cerca di essere accessibile senza però essere troppo facile, ha un adeguato livello di sfida per il suo intento, ed al contrario di roba come Yoshi’s New Island, non potete semplicemente passare attraverso il livello ignorando tutto, e non vi dovete forzare a cercare i numerosi collezionabili e segreti per divertirvi, il level design è curato quanto basta per farvi venir voglia di perdere tempo a cercare i vari collezionabili, in maniera spontanea.

Ah, nel caso facciate game over per diverse volte di fila il gioco vi chiederà se volete pagare oro per completare il livello, il che è un po’ triste anche se non ci sono microtransazioni, meglio il sistema di Super Guida visto nei recenti New Mario Bros. o Galaxy.

Chibi Robo Zip Lash fruittella

BUDGET ROBO

Sembrerebbe un po’ paternalistico dire che questa è una produzione minore Nintendo, ma anche senza considerare il prezzo di listino più basso della media 3DS, fin dalla prima occhiata notate che anche a livello tecnico Zip Lash non è certamente una delle più fulgide creazioni Nintendo. Non è orribile e lo stile colorato aiuta, ma anche se ci posso passare sopra è tutt’altro che impressionante a livello tecnico, va ammesso. La musica però è buona, allegra ed accattivante.

I controlli sono buoni, anche se non perfetti, per esempio mirare il lancio potente è una cosa leggermente imprecisa, perchè il cursore non è affatto preciso come dovrebbe, ma d’altro canto siete fermi quando fate questa cosa, e non è un vero problema neanche nelle situazioni a tempo. Il maggiore problema è che il titolo Skip ha idee solide, e non aspetta la fine del gioco per presentarle, come l’uso della spina anche come lazo che rimbalza sulle pareti, od i poteri elementali che Chibi può da certe prese, per esempio quando è infuocato fonde metalli e blocchi simili, quando è ghiacciato congela l’acqua con cui viene a contatto permettendovi di scivolare stile pattinatore o congela fiotti a mezz’aria.

Ma queste idee sono usate così poco nel corso dell’intero gioco che è quasi imbarazzante, tipo in solo 4/5 livelli avete poteri elementali (e solo all’ultimissimo livello il gioco sembra ricordarsi che sì, ha queste meccaniche). E quelle che sono usate regolarmente sono essenzialmente le stesse introdotte nel primo mondo, seppure non identiche, con bombe o nemici che possono essere afferrati perchè hanno una spina, e cose del genere. Arrivato al quarto mondo (di 6), il gioco lavora ancora sulle meccaniche iniziali e quindi siete comunque a tirare la spina cercando in modo che rimbalzi ed afferri appigli od oggetti, a compiere l’occasionale puzzle a tempo, scoprire aree bonus con lo stesso obiettivo.

Chibi Robo Zip Lash jeager robotto

Non posso negare che il gioco cerchi di offrire qualcosa di un po’ diverso ad ogni livello, e lo faccia convinto che sia meglio impegnarsi a darvi più varietà o variazione che cercare di avere 80 livelli per avere 80 livelli. Ma è percepibile una certa “stanchezza”, visto che la varietà viene spesso nella forma di livelli su veicoli, ed anche questi guardano al gran tomo del platformer 2D e non: livello con sottomarino, la corsa per evitare un nemico enorme che viene da una parte dello schermo verso di voi, etc. Già visto, già fatto, e se c’è una piacevole sicurezza in questi clichè, d’altra parte vi trovate un po’ delusi dal fatto che il gioco non voglia osare mai, e la qualità altalenante dei livelli non aiuta.

Alla fine del gioco c’è una battaglia stile kajiu o Pacific Rim, ma anche qui il gioco deve metterci di mezzo stronzate sue come il dover comprare le Mega Parti per diventare un robottone, e le Mega Parti costano moltissimo oro, che fino ad allora avevo ammassato senza pensarci troppo sopra, visto non aveva utilizzo davvero pratico se non per comprarsi il passaggio al livello successivo e bypassare la stupida roulette. Quindi sì, mi sono ritrovato a dover farmare denaro ad un passo dal finale, di fatto punito dal game design perchè ho cercato di truccare un suo sistema quando il gioco stesso mi dava tutti gli strumenti per “barare”.

AMIIBO ROBOTTO ARIGATOU

Probabilmente avrete sentito del “caso amiibo” per questo titolo, o del fatto che alcuni presero il bundle “gioco più amiibo” più per l’amiibo che per il gioco. Ebbi modo di recuperare l’amiibo di Chibi Robo a poco dopo aver finito il gioco, e sì, era vero che il gioco ha un mondo segreto che si può sbloccare solo usando l’amiibo specifico di questo titolo.

Però non funziona esattamente come potreste pensare, non fate leggere l’amiibo dal 3DS e lo sbloccate, no. Il mondo segreto va sbloccato livello per livello ottenendo i livelli come vincita dal gashapon, il quale appare nella casa di Chibi solo una volta fatto leggere l’amiibo di Chibi Robo (potete far leggere altri amiibo ma ottenete solo monete extra). Sì, i livelli sono vincite casuali dal gashapon, che vi permette di ottenere statuine e vedere la vostra collezione di esse al piano di sopra della casa di Chibi.

Chibi Robo Zip Lash amiibo bundle

Non potete sbloccare subito i nuovi livelli, in quanto il gashapon offre migliori ricompense via via che fate salire di livello l’amiibo di Chibi Robo, il che può essere fatto leggendo l’amiibo dopo aver completato un livello. Questo da un po’ di valore in più all’ottenere un buon punteggio, per quello che vale, e dare una qualche utilità alla funzionalità di trasformarvi in Super Chibi Robo una volta al gioco usando l’Amiibo.

Se non altro, il gioco NON cerca di instillarvi a comprare l’amiibo, mostrando o parlando di cose o funzionalità a cui potete accedere solo se cagate il soldo per l’amiibo. Non vi fa battaglia psicologica di nessun tipo, il che è… questo. D’altro canto, far salire di livello l’amiibo non è una cosa rapida. Proprio NO. Quindi non vi perdete moltissimo, visto il grinding richiesto, e da quanto leggo (non ne ho mai sbloccati uno) i livelli sono dei remix di quelli già visti.

Come dicevo sopra, non è lunghissimo da finire, ma ho visto roba più corta, e c’è molta rigiocabilità per i completizionisti (tanti collezionabili) e gli amanti di piccoli extra, come i tanti costumi per Chibi sbloccabili con codici originariamente pubblicati su Miiverse, e poi ovviamente listati perchè non siamo nell’epoca delle guide strategiche o dei cheat book fisici, ma di internet.

Commento Finale

Chibi Robo Zip Lash doll bride

Chibi Robo Zip Lash non è brutto o mediocre, è un gradevolissimo platformer 2D in stile collectathon, e francamente mi è piaciuto più del previsto, ma non faccio fatica a capire la reazione tiepida generata dal titolo, perchè Zip Lash sa cosa sta facendo, ha idee e potenziale, ma non si muove mai davvero troppo dalla sua zona di comfort.

É quel tipo di gioco “più che decente”, ma che risulta frustrante da recensire perchè poteva fare realmente di più, ed invece si adagia sulla sufficienza pienissima e qualcosa di più, non aiutato dal fatto che ha disegnato un elefante-serpente sulla pagella che dovete seguire con lo sguardo su tutto il foglio per trovare il voto, e che ha fatto alcune frustranti sbavature nel disegnarlo.

Così vicino al “buono” che è quasi irritante, visto che Chibi Robo come serie potrebbe non esistere più, e Skip & Nintendo per l’appunto potevano impegnarsi di più visto che loro stessi sapevano di come Chibi Robo non fosse Kirby, anche ad un livello di semplici profitti. Per l’appunto potevano fare qualcosa di più memorabile per quello che temevano (con motivazioni perfettamente fondate) sarebbe stato l’ultimo titolo della serie.

Chibi Robo Zip Lash hotaru would be proud

Invece no, hanno tirato fuori un gioco decente e qualcosa di più ma non ispiratissimo seppur capace di più e con qualche strana scelta di gioco, ed anche il fatto che fosse a prezzo leggermente budget era un segno del fatto che questo era un prodotto più di serie B, e la Nintendo lo sapeva benissimo.

Non è orribile, ma pur con buone casi ed ottime idee il gioco sembra faticare a sfruttarle bene, od a sfruttarle proprio, ed è palpabile la mancanza di particolare ispirazione verso la fine, in cui il team di sviluppo chiaramente non sapeva più che pesci pigliare, che cosa mettere, tanto da riusare idee già viste nel gioco senza molte variazioni, invece di stupire o convincere il giocatore con una parte finale di qualità, tirando via.

Troppi alti e bassi, e scelte alquanto discutibili per tesserne le lodi (le funzionalità dell’amiibo di Chibi Robo sono dispensabili, il gioco oserei dire è meglio senza). Se vi piacciono i platformer (specialmente i collectathon) c’è del divertimento in questo gioco, non solo frustrazione e delusione da potenziale sprecato, ed almeno il gioco è sceso tremendamente di prezzo, tanto che lo presi su amazon nuovo a 10 euro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: