[EXPRESSO] Captain America: Civil War (2016)

Captain America Civil War

Non ho visto nessun film di Capitan America, per la cronaca, ma tra internet, la popolarità dei film Marvel ed il fatto che ho capito tutto a grandi linee comunque, direi non importa troppo.

E francamente, non vi consiglierei di correre al cinema per vederlo.

La premessa la dovreste sapere tutti, ma comunque eccola qua: gli Avengers si ritrovano a dover gestire un conflitto intestino e si formano due schieramenti quando le Nazioni Unite vogliono mettergli la museruola a causa dei danni e morti collaterali causati dalle loro lotte… è un vecchio exploit per vedere i supereroi mazzuolarsi tra loro invece che contro una minaccia od un cattivone di turno.

Il che è davvero esemplificato dal fatto che il villain è uno dei più anonimi e banali, ancor più degli Elfi Oscuri di Thor 2, è un tizio normale che vuole solo sobillare i supereroi contro sè stessi, e la cui unica caratteristica distintiva è la sua ossessione per colazioni con sola pancetta. No, non vi sto prendendo per il culo.

Ma il problema più grosso è che in 2 ore e mezzo di film a malapena succede qualcosa, ed anche i godibili momenti e battute comiche sono poco in mezzo a pile di scene d’azione di estrema routine, che sembrano lente e poco soddisfacenti rispetto al passato, con eccezione della lotta dell’aeroporto. Il film vuole essere gigantico, vuole essere grande, ma è solo gonfiato per far spazio a personaggi che sono lì per fare da trailer-non trailer del film a loro dedicato…perchè sì, e lasciare diversi punti in sospeso per Civil War Part 2.

Non è orribile, certo, ha i suoi momenti, ma Civil War è il trionfo della mediocrità, della routine Marvel, con grosse pretese ma meno energia, divertimento, e nessuna vera ambizione a fare di più.

americano icona

P.S.: Le parti con Spiderman sono alquanto divertenti e mi fanno ben sperare per Spiderman: Homecoming, ma dopo i 20 minuti in cui è nel film, un calcio in culo a Peter Parker, perchè dobbiamo tornare alla trama centrale. È frustrante, perchè ci sono davvero parti assai divertenti, ma sono dispensabili e brevi, quasi perse nell’inutilmente lunga durata del film.

Annunci

JPOP & GP Manga VS Kodansha, o l’inevitabile risultato delle proprie azioni

Saint Young Men

So che arrivo a questo party un pò tardi, ma un goccio me lo faccio sempre volentieri, specialmente se ho occasione di offendere GP Publishing di nuovo dopo aver documentato l’orribile qualità della loro edizione di Amanchu.

Questo 17 febbraio si scatenò un vespaio con l’arrivo di questa comunicazione (fonte): Leggi il seguito di questo post »

Anisurge! [INTRODUZIONE]

the laughing man gits

Dopo 2 teaser criptici, ecco a voi Anisurge!, la nuova rubrica d’animazione del Checkpoint Cafè!

La realtà è bella, e via dicendo, ma lasciatela nel cassetto per qualche minuto, perchè in questa rubrica celebriamo e denigriamo le creazioni di animatori di qualsiasi epoca e stile, le passiamo cella per cella, controlliamo ogni errore ed infine le recensiamo senza pietà! Anche se non ci sono limiti all’anno e lo stile, vogliono rispondere preventivamente alla domanda che sicuramente sorgerà: sì, faremo anime principalmente (la mia “formazione” viene da lì, se vogliamo metterla in questi termini), ma non si vive di solo anime, specialmente in questi anni in cui la qualità è andata a farsi benedire e qualsiasi idea ritenuta valida per tenere a galla l’industria, e di sicuro non mancano gli esempi di altri ambiti più in salute, anche a guardare il solo panorama commerciale con Pixar e Dreamworks.

vvvvid tokyo ghoul

Prima di lasciarvi, voglio solo ricordare ai fan degli anime in particolare che i mezzi legali per vedere le varie serie in streaming sono alquanto diffusi se non incentivati, e spesso gratis: Crunchyroll è un buon servizio a pagamento il cui catalogo italiano non mi piace, ma può essere usato anche gratis, mentre VVVVID è una piattaforma di streaming totalmente gratis ed italiana, ed ha roba come One Punch Man. Poi c’è Netflix che mi ricordo abbia una buona selezione di anime, ma in generale i modi per supportare le serie ci sono senza dover sborsare centinaia d’euro in boxset. Senza nulla togliere ai fansub che a volte fanno anche lavori migliori di gente che viene pagata ed hanno aiutato tantissimo a far conoscere le serie globalmente.

Che altro dire, aspettatevi il primo numero a breve, ciao!

Deadpool [RECENSIONE] (Sì un’altra)

deadpool locandina

Dopo CapRichard, eccomi a dire la mia sul film del “Mercenario Chiaccherone”, perchè l’avrei recensito comunque! Leggi il seguito di questo post »

Amanchu ed il caso GP Publishing + “come recensire su amazon”

Amanchu logo

Siccome Amazon.it mi ha impedito di fare una recensione nella zona “recensione prodotto”, forse perchè troppo critica e “recensione”, per cui mi sento in vena di riportare la mia critica qua e schiaffeggiare sia la GP Publisher sia il recensore medio di Amazon, già che ci sono.

Ed una scusa per parlare di Amanchu oltre a che fare un pò di critica è buona come un’altra. Leggi il seguito di questo post »

Melee Mania # 6: Nin Nin Nin Nin

Ninja The Mission Force

Il ninja. Una figura meglio nota per la sua segretezza, il suo sapersi mimetizzare con l’ambiente per colpire il suo bersaglio con l’aiuto delle ombre da cui rapido esce e nelle quali rapido ritorna. Ma non è quel tipo di ninja quello di cui parliamo oggi, piuttosto della sua versione di assassino letale, una macchina da guerra anche negli scontri ravvicinati  ma tutt’altro che segreti o silenziosi, il lato tamarro del ninja spadaccino che con la sua lama tutto taglia,  meglio esemplificato e reso popolare dal reboot per Xbox di Ninja Gaiden ( e le sue riedizioni Sigma), che non è il soggetto di questo numero, almeno non direttamente. Ovviamente ne parleremo in un futuri numeri, ma per ora diamo un’occhiata a qualcos’altro di diverso, ma non troppo.

Come sempre, vi auguro una buona lettura!

Sommario

-Ninja Blade

-Yaiba: Ninja Gaiden Z

Leggi il seguito di questo post »

Delicious In Dungeon: il manga su come fare il filetto di mostro… nel dungeon!

Delicious In Dungeon cover

Non parlo di manga molto su queste pagine, perchè come regola mia voglio che sia qualcosa di finito per poterlo giudicare, motivo per cui non mi vedete recensire roba come One Piece, Billy Bat, D.Gray-Man o Dorohedoro, per dire dei nomi a caso. Ma in questo caso ho trovato qualcosa di troppo bizzarro per non parlare, anche se si tratta solo di una breve impressione e commento a caldo. Leggi il seguito di questo post »