[MELEE MANIA EXTRA] Deadpool The Videogame PS4

Deadpool The Videogame PS4.jpg

Piattaforma: Playstation 4

Disponibile anche per: PS3, X-Box One, X-Box 360, PC (Steam)

Giocato alla/e difficoltà: Normale Leggi il seguito di questo post »

[MELEE MANIA EXTRA] The Legend Of Korra PS3 | Fan The (Dumpster) Fire

The Legend Of Korra PS3 logo

Piattaforma: Playstation 3 (solo digitale)

Disponibile anche per: Playstation 4 (solo digitale), X-Box One (solo digitale), X-Box 360 (solo digitale), Steam

Giocato alla/e difficoltà: Normale (difficoltà più alta disponibile dall’inizio) Leggi il seguito di questo post »

PLATFORMATION #23: Crash Bandicoot N Sane Trilogy

[EXPRESSO] Ghostbusters: Slime City iOS

ghostbusters slime city

Probabilmente sapete dell’orribile tie-in per PS4, X-Box One e PC del nuovo Ghostbusters.

Ma perchè l’Activision è… Activision, ci sono ben due tie-in per promuovere il reboot della nota commedia soprannaturale, quello sopracitato e un titolo free-to-play per smarthphone, titolato Ghostbusters: Slime City.

Non importa cosa pensiate del film, perchè l’unica cosa in comune che questo videogame ha è che c’è un demone fantasma a New York. Ci sono personaggi generici mai visti prima (a meno che non vengano da qualche incarnazione dimenticata di Ghostbusters), e davvero orridi da vedere, con lo stile cel shaded scelto che gli fa sembrare manichini di legno. Puah.

A livello di gameplay, è uno sparatutto su rotaie, il che funziona bene, sebbene non offra davvero nulla di nuovo, se non che quando ci sono fantasmi con uno scudo dovete continuare a colpire per prenderli e portargli sopra una trappola per fantasmi e catturargli. Dicevo, è un on rail shooter, sì ma neanche uno troppo buono, poco equilibrato e con uno schermo spesso fin troppo caotico.

Una cosa per cui Slime City è degno di nota – a modo suo – è come sia un amalgama cinica e svergognata di pressapoco qualsiasi idea e meccanica simbolo dei free-to-play per mobile: un sistema di carte di rarità variabile e spesso randomica, minori elementi manageriali, sistemi di progressione incastrati tra di loro, timer ed altre meccaniche pensate per rendere più appettibili le microtransazioni, queste alquanto aggressivamente proposte.

E francamente, la varietà di obiettivi (spesso davvero vestigiale) incomincia a riciclarsi già dopo mezz’ora di gioco, ed il tutto diventa molto ripetitivo presto. Tante missioni, sì, ma mera quantità.

Alla fine è quello che ci si poteva aspettare da qualcosa così cinico, ma anche se è gratis, non c’è motivo per giocarci quando esiste Major Mayhem, anch’esso pure gratis.

fondo di caffè icona

Assassinami d’amor Marilù, per 1200 dollari di biglietti o poco piuuù

assassins-creed-glitch

Probabilmente avete sentito della nuova ridicola stronzata della Ubisoft, che non è tanto legata ai videogame, almeno non in questo caso. Circa.

Questo dicembre arriverà nelle sale il film di Assassin’s Creed, e lo potete pre-ordinare.

Sì, sul serio, pure questo. Leggi il seguito di questo post »

Prototype 2 PS3 [RECENSIONE]

Prototype 2

Yayyy, Prototype 2! Se ricordate la mia recensione del primo (e se non ve la ricordate, era in questo numero)…. beh non ve la devo riassumere, ma per farla corta l’originale Prototype era una fetecchia, non terribile ma brutto e ripetitivo.
L’idea di un seguito a dir la verità non mi irritò, perchè visto com’era il primo (un gioco con protagonista un mutante capace di tutto in cui i poteri mutanti sono messi da parte per mediocri sezioni su veicoli) di sicuro non mancavano possibilità di migliorare la formula, e fino a prova contraria, ogni titolo merita una chance, ed ogni serie una seconda possibilità (al prezzo adeguato, ma questo è un altro discorso).

Ed effettivamente Prototype 2 è l’esempio di come un asino può imparare qualcosa, e che si possono fare grandi cose levando la testa dal culo e riponendola dove deve stare, ovvero mettendoci un po’ di impegno. Leggi il seguito di questo post »

1983: trentadue anni dopo

I giocatori con qualche anno in più sulle spalle potrebbero aver riconosciuto in quello che sta accadendo in questi giorno i segnali di un qualcosa che è già accaduto: quanto sta riguardando Batman: Arkham Knight in queste ore successive al suo lancio è, a mio avviso, il sintomo di un problema ben più grande.

Leggi il seguito di questo post »