[EXPRESSO] Captain America: Civil War (2016)

Captain America Civil War

Non ho visto nessun film di Capitan America, per la cronaca, ma tra internet, la popolarità dei film Marvel ed il fatto che ho capito tutto a grandi linee comunque, direi non importa troppo.

E francamente, non vi consiglierei di correre al cinema per vederlo.

La premessa la dovreste sapere tutti, ma comunque eccola qua: gli Avengers si ritrovano a dover gestire un conflitto intestino e si formano due schieramenti quando le Nazioni Unite vogliono mettergli la museruola a causa dei danni e morti collaterali causati dalle loro lotte… è un vecchio exploit per vedere i supereroi mazzuolarsi tra loro invece che contro una minaccia od un cattivone di turno.

Il che è davvero esemplificato dal fatto che il villain è uno dei più anonimi e banali, ancor più degli Elfi Oscuri di Thor 2, è un tizio normale che vuole solo sobillare i supereroi contro sè stessi, e la cui unica caratteristica distintiva è la sua ossessione per colazioni con sola pancetta. No, non vi sto prendendo per il culo.

Ma il problema più grosso è che in 2 ore e mezzo di film a malapena succede qualcosa, ed anche i godibili momenti e battute comiche sono poco in mezzo a pile di scene d’azione di estrema routine, che sembrano lente e poco soddisfacenti rispetto al passato, con eccezione della lotta dell’aeroporto. Il film vuole essere gigantico, vuole essere grande, ma è solo gonfiato per far spazio a personaggi che sono lì per fare da trailer-non trailer del film a loro dedicato…perchè sì, e lasciare diversi punti in sospeso per Civil War Part 2.

Non è orribile, certo, ha i suoi momenti, ma Civil War è il trionfo della mediocrità, della routine Marvel, con grosse pretese ma meno energia, divertimento, e nessuna vera ambizione a fare di più.

americano icona

P.S.: Le parti con Spiderman sono alquanto divertenti e mi fanno ben sperare per Spiderman: Homecoming, ma dopo i 20 minuti in cui è nel film, un calcio in culo a Peter Parker, perchè dobbiamo tornare alla trama centrale. È frustrante, perchè ci sono davvero parti assai divertenti, ma sono dispensabili e brevi, quasi perse nell’inutilmente lunga durata del film.

The Weakly Hobbyt #189

The Weakly Hobbyt #189

La prima di una serie di settimane Marvel inizia oggi sul Weakly Hobbyt, e non potrei essere più felice di così in questa giornata di fine Aprile. Quasi un anno fa recensii qui Captain America – The Winter Soldier, film che in un certo senso è il vero prequel di questo Avengers: Age of Ultron che vedete in copertina. Ma non solo Marvel in questo Weakly Hobbyt, con le recensioni di xxx Holic ed Evoland nel seguito. A chiudere il tutto ci sta l’articolo di Alteridan su “Il Tredicesimo Piano”, che in realtà vuole darvi un indizio sulla copertina del prossimo numero del Weakly Hobbyt. Non abbiate paura…

Leggi il seguito di questo post »

The Weakly Hobbyt #145

The Weakly Hobbyt #145

Bentornati per un numero del Weakly Hobbyt di contenuto decisamente filmico, tra la recensione del recentissimo Captain America: The Winter Soldier, della prima parte di Ghost In The Shell: Arise (prequel-reboot della nota serie cyberpunk), e la prima stagione della sitcom TV  a sfondo poliziesco Brooklyn Nine, per finire con un nuovo gdr/strategico free-to-play per PS Vita, tale Destiny Of Spirits. Poco videogioco stavolta, ma ci rifaremo presto! Enjoy! 😀

Leggi il seguito di questo post »

The Weakly Hobbyt #70

The Weakly Hobbyt #70

E rieccoci a farvi compagnia in questo fine settimana di metà Giugno, in cui non vogliamo sentire parlare nè di biscotti spagnoli, nè del favoloso mondo di Tír na nÓg e in cui finalmente ci riprendiamo dalla lunga ed estenuante settimana dell’E3. Sento dire (perchè non ci vivo al momento) che la penisola italiana viene sommersa di calore, mentre qui in Westfalia ci stiamo “godendo” un giugno piovoso e mite, che oggi per la prima volta da giorni ci fa intravedere un pò di sole. Se ci fosse stato WiseYuri al timone il saggio vi avrebbe consigliato di “leggere [il Weakly] con ventilatore alla mano, onde evitare la cottura a vapore. 🙂 Questa settimana insalata con gobbi, mostri, rane, uomini ragno, Sheldon, e gemelli poco gemelli.” Ma visto che il ragazzo è indaffarato, cambiamo un pò l’ordine delle carte e vi lascio ad un allegro colpo di “Bazinga!” iniziale!

Leggi il seguito di questo post »

The Weakly Hobbyt #68

The Weakly Hobbyt #68

Weakly che esce all’alba della manifestazione videoludica più famosa (ma non la più importante, visto che spesso gli annunci più “succosi” arrivano al Tokyo Game Show, che si svolge a…. Tokyo nella seconda metà di settembre), ovvero l’Electronic Entertaiment Expo, meglio noto come E3. Domani e dopodomani vi proporremo un riassunto delle varie conferenze con i nostri commenti (mentre in giornata commenteremo sulla nostra pagina facebook i video che a tema E3) nel frattempo benvenuti e buona lettura! 🙂

Leggi il seguito di questo post »

The Weakly Hobbyt #63

The Weakly Hobbyt #63

Salve a tutti e bentornati. Siete tutti stati al cinema per l’evento filmico dell’anno? Lo voglio ben sperare! =) Come potete intuire dal meraviglioso banner qui sopra, questa settimana parleremo (tra le altre cose) del film degli Avengers. Guest artist di questa settimana è PrimeTorch (potete visitare il suo profilo DeviantArt QUI), che ci ha composto questo banner davvero strepitoso del team di supereroi più forti della terra protagonisti dell’ultimo film Marvel. Un sentito grazie!
Ma non si parlerà solo di supereroi oggi, ma anche di “heavy metal, scarabocchi digitali, […] ed antiche civiltà da conquistare a colpi di mouse,” [cit. wiseYuri], Mega-Man 9, tutta la prima serie di The Big Bang Theory, nonchè dell’ultima puntata di Please, Teacher!! Insomma, per una volta ce n’è davvero per tutti i palati, pronti per uno dei Weakly Hobbyt più gremiti di roba di sempre? =) Dateci dentro, come sempre, vi aspettiamo nei commenti!

Leggi il seguito di questo post »

The Weakly Hobbyt #50

The Weakly Hobbyt #50

Salve, benvenuti e benritrovati sulle pagine digitali del Weakly Hobbyt! Per festeggiare il nostro numero 50, purtroppo, non ci è venuto in mente nulla di meglio dell’inventarci un logo nuovo, un pò più elaborato e forse meno “amatoriale” di quello che ci ha accompagnato per 49 fantastici numeri e tutto il nostro primo anno di pubblicazioni! Anno davvero sorprendente, non avrei mai pensato, scrivendo le prime timide righe del primo Weakly Hobbyt, che saremmo arrivati fin qui. Ma grazie alla vivace collaborazione di WiseYuri e alla recente aggiunta all’organico di Fall, nonchè alle sporadiche apparizioni di Dunther, siamo riusciti a tenere il settimanale vivo e fresco per ben 50 numeri. Speriamo solo che continui così! =) Ci vediamo dopo il salto per gli articoli! =)

Leggi il seguito di questo post »