[EXPRESSO] Inferno (2016)

inferno-poster

Se c’è una cosa che non si potrebbe togliere a questo film di Ron Howard, è che esattamente quello che ci si poteva aspettare a vedere il materiale promozionale.

La cosa frustrante è che ho letto Il Codice Da Vinci, Angeli E Demoni, ma non sono sicuro di aver letto Inferno, e non so se dare la colpa al materiale originale o meno, ma il fatto che non mi ricordi quasi nulla né dei libri né degli adattamenti cinematografici di questi… qualcosa lo dovrà pur dire.

Dopo essersi svegliato da una comoda amnesia, Robert Langdon (il cui carisma è facilmente superato da un rutto di Layton) si ritrova a Firenze, inseguito da diverse organizzazioni (segrete o meno) per qualcosa che lui non sa di avere ed aiutato da un’infermiera. Per non dare via l’intera trama, il tutto verte su una forte personalità con visione radicale sul problema della sovrappopolazione mondiale, che ha inventato un batterio della peste con l’obiettivo di contaminare il mondo intero e dimezzarne la popolazione.

Inoltre ha lasciato istruzioni ed indizi legati alla Divina Commedia per far scoprire ai suoi seguaci il luogo dove si trova il batterio… e per far avere ad uno spossato Tom Hanks allucinazioni legate ai passi dell’Inferno dantesco, che gli suggeriscono indizi di sorta sugli enigmi, il che alla fine sono usate come scuse per mostrare le bellezze di Firenze (oltre ad altre città), il che per gli italiani è un ovvia leccatona all’ego.

Per quello che è, Inferno è servizievole, i personaggi sono tollerabili, la trama piena di clichè e prevedibile ma non eseguita in maniera totalmente soporifera, gli attori buoni sebbene non particolarmente energici.

Mediocre in tutto e per tutto, Inferno è un film guardabile ma assolutamente dimenticabile, usa e getta, innocuo, un prodotto più che una creazione artistica. Meh.

americano icona

Melee Mania #1: Gun X Sword [Part 1]

gun x sword

E finalmente si inizia! E come iniziare meglio questa scintillante nuova rubrica se non con un cocktail a base di pupe, spade e pistole? Il Duca ne sarebbe fiero…. spade a parte. Cos’altro dire, buona lettura, ma non aspettatevi un’uscita regolare dei numeri, ho ancora bisogno di tempo per dormire ed altri bisogni primari. -_- Sarà un lungo (e ripeto “lungo”) viaggio, nel quale spero vogliate seguirmi. 🙂

Sommario: 

-Blades Of Time

-Devil May Cry 4

Leggi il seguito di questo post »

The Weakly Hobbyt #100

The Weakly Hobbyt #100

Quando scrissi la prima introduzione al primo numero del Weakly Hobbyt, non avevo di certo pensato che avrei potuto, novantanove numeri dopo, scrivere ancora introduzioni per questa rubrica. Casualmente, poi, questo è anche il mio PERSONALE centesimo articolo su Checkpoint Cafè, quindi i motivi di festeggiare sono doppi. La tendenza di iniziare qualcosa e abbandonare a metà dell’opera credo sia insita a molti di noi in quest’epoca di rapidi cambiamenti, e scrivere un blog con così tanta dedizione e insistenza non è una cosa da poco, soprattutto considerato che ci appoggiamo e ci siamo sempre appoggiati a contributi volontari, gente che senza vedere “una Lira” continua a scrivere su questo blog per il semplice piacere di voler dire la propria sui nostri hobby e passatempi preferiti.
Non posso ringraziare a sufficienza persone come WiseYuri, che continuano a supportare e aiutare il Checkpoint Cafè, collaboratori vecchi e nuovi come Alteridan e Fall, che hanno indubbiamente contribuito a tingere coi loro colori l’arcobaleno di articoli che vi presentiamo settimana dopo settimana, e l’unico co-creatore del blog ancora attivo, ovvero Dunther, che in modo seppur occasionale scrive sul blog, ma soprattutto tiene attiva la nostra pagina FaceBook, che da questa settimana riceverà un nuovo banner. Voglio ovviamente ringraziare anche i lettori del blog, da qarion a Stian, a tutti gli altri occasionali o silenti lettori delle pagine. Sappiamo che ci siete (il contatore delle visite ha ormai superato i 60.000) e grazie di esserci! =)
Passiamo agli articoli, che come avrete notato dal banner, concludono per ora il mio avventurarmi nella serie Soul Calibur. Parleremo inoltre ancora una volta di Devil May Cry, con la recensione di WiseYuri dell’ultimo titolo Ninja Theory, di Dishonored che ha fatto parlare moltissimo di se e di Beautiful Creatures, per parlare del quale per fortuna si è mortalato WiseYuri per molti di voi.

Leggi il seguito di questo post »

The Weakly Hobbyt #40

The Weakly Hobbyt #40

Bentornati, Benvenuti, Bennavigati! Domenica 13 Novembre in quel della Germania (e più o meno anche nel resto del mondo, se leggete l’articolo il giorno della pubblicazione! XD ), giorno freddo ma soleggiato, come ne vivrò ancora pochi prossimamente, temo. La settimana di Hallowe’en è ormai bella che passata, ma visto che non è possibile scrivere di tutte le cose Hallowe’enose in un solo articolo, quest’oggi non saremo schivi di scrivervi d’orrore, demoni, terroristi, zombie e incubi vari! Come facciamo ad essere così contenti nonostante il freddo, consegne universitarie che si avvicinano e una dannata gatta che non smette di farla sul tappeto di casa? Beh, diciamo solo che ogni tanto, molto raramente a dire il vero – ma succede!, le notizie politiche riescono ancora a farci felici! =)

Sommario

  • A Nightmare on Elm Street
  • Warrior
  • Hector: Badge Of Carnage
  • Left 4 Dead
  • DmC – Devil may Cry
  • BlackSad
  • Spider-Man Collection 24

Leggi il seguito di questo post »

The Weakly Hobbyt #1

The Weakly Hobbyt #1

Benvenuti a questo nuovo appuntamento, come vedete per il momento ancora senza un nome definitivo, che spero di riuscire a tenere sù settimana dopo settimana! 🙂
Questa rubrica nasce un pò per disperazione, come ho già detto nel mio Year in Review, i miei articoli di Crocevia Multidimensionali sono spropositatamente lunghi e impiego troppo tempo per scriverli, lasciando irrimediabilmente accumulare sempre più roba di cui vorrei invece parlarvi!
Con questo appuntamento settimanale spero di tagliare la testa al toro, tenermi corto ma parlare comunque abbastanza bene di ciò che ho vissuto in questa settimana in modo da non ottenere l’effetto di cui prima: scrivere poco, e fare incodare argomenti su argomenti!

Bando alle Ciance, questa settimana parleremo di:

  • The Tourist
  • Shin Megami Tensei: Persona 3 FES
  • Devil May Cry 2
  • Soul Calibur IV

Leggi il seguito di questo post »

Snack Point

Recensioni/impressioni in formato tascabile, da sgranocchiare durante la pausa caffè! Rubrica dallo stile e dalla cadenza liberi (cioè a cacchio), stavolta a tema videoludico, la prossima…boh. 😀

Sommario

-And Yet It Moves

-Devil May Cry saga

-Chaos Legion

Leggi il seguito di questo post »

Top Ten – I Migliori Fumetti/Manga/Comics

Ecco il secondo appuntamento della mia serie di top Ten: questa volta si parla di fumetti.

Come dovreste sapere, e se non lo sapevate, eccovi aggiornati, tra la miriade di hobby che ho, la spuntano anche i fumetti di ogni paese e genere. Visto che vi ho parlato di Air Gear su queste pagine virtuali e vi parlerò ancora di molte altre opere a disegni, penso sia doveroso citare anche i miei fumetti preferiti. Cercherò di tenermi più breve della scorsa volta, visto che solo il pensiero di fare sinossi delle trame di alcuni fumetti in lista mi fa venire le vertigini; ciononostante saprete bene perchè ogni serie o storia completa sta al proprio posto in classifica.

Leggi il seguito di questo post »