A piedi fino alle Far Lands

Come forse ricorderete grazie al mio articolo sull’Humble Indie Bundle 3, ho avuto recentemente modo di provare Minecraft.
Nonostante la fortissima curiosità scaturita dai numerosissimi articoli e video che girano su internet al riguardo, ero dell’idea che tale gioco, per quanto potesse essere ben fatto ed interessante, non facesse per me. Generalmente infatti, mi piace avventurarmi in videogame che abbiano un inizio ed una fine, evitando quindi se possibile i giochi multiplayer ed i sandbox.
Strano ma vero, così non è stato per Minecraft, a cui ho giocato assiduamente per tutto il periodo di prova, per poi decidere infine di acquistarlo quando ebbi l’occasione di farlo a metà prezzo.
L’immensità di questo gioco è decisamente impressionante, per cui è praticamente impossibile scoprirne tutti i segreti senza ricorrere all’apposita wiki. Sfogliando allegramente tale sito, mi sono recentemente imbattuto nella pagina sulle Far Lands. Come forse già saprete, Minecraft propone un mondo virtualmente infinito, che viene generato casualmente man mano che esploriamo.Mappa esempio delle Far LandsA 12,550,820 metri dal centro della mappa però, il terreno comincia a generarsi in maniera insolita, ed il gioco smette di funzionare correttamente. Abbiamo distorsioni, fisica alterata, lag, sovraccarichi di CPU e RAM, ed infine il freeze totale del programma. Non so di preciso cosa causi queste imprecisioni negli algoritmi di generazione geografica, ma probabilmente sono da attribuirsi al dover gestire cifre troppo elevate.

Leggi il seguito di questo post »