Grind Café #15 Mute It

the student of prague

Finalmente, eccoci a parlare dell’horror d’essai, fiondandoci come dei novelli Tim Curry a spasso nel tempo, nello specifico a quando il sonoro non c’era proprio nei film, horror o meno. Molta gente è restia a guardare i film muti…. perchè sono film muti, ed a volte pure il bianco e nero da solo fa desistere molti dal guardare film fatti così.

Ma questi sono solo pregiudizi di forma superflui, perchè tutta la tecnologia del mondo non serve a nulla senza idee e capacità, in technicolor o 3D un’evacuazione di canide tale rimane, ed analogie scatologiche a parte, i film muti non dovrebbero essere scartati a priori, anche perchè nel bene e nel male sono qualcosa di diverso da quello che potete vedere oggi in questo genere. Ed anche se la complessità e maggiore e diversa tecnologia a disposizione oggi non sono necessariamente malvagie (sono solo diverse), è interessante per gli appassionati di cinema o spettatori curiosi vedere horror fatti senza dettagliato gore e urla lancinanti a caso. Negatelo quanto vi pare, ma c’è un fascino primitivo innegabile in questi vecchi film, fatti davvero con il minimo, con gli ingredienti base, ed in questo genere, a volte meno è davvero più….

E come meglio iniziare se non celebrando l’entrata dell’horror muto qui sul Grind Cafè con due classici del genere, ovvero il celebre Haxan ed il Faust curato da Murnau? Non lo so, ma mi sembra un buon inizio! 😉 Buona lettura…

N.B.: Da questo numero in poi, il tema del numero sarà incluso direttamente nel titolo del post.

Leggi il seguito di questo post »

The Weakly Hobbyt #25

The Weakly Hobbyt #25

Benvenuti, aghein, al nostro settimanale. E benvenuti, visto che ormai è luglio, in un susseguirsi di piogge torrenziali che durano due secondi e sole nucleare che fonde le panchine. Davanti a imperterriti ventilatori o solleticati da un vento marino, noi ci siamo comunque, pronti a parlare di cazzate di diversa foggia. ^^

  • Die Toten – Special
  • Nosferatu, eine Symphonie des Grauens
  • Uscite Videoludiche di Luglio
  • American Pie 3 – The Wedding

Leggi il seguito di questo post »