The Weakly Hobbyt #89

The Weakly Hobbyt #89

Ed eccoci, qui ed ancora qui, con un Weakly dedicato principalmente all’anticipata prima parte della trilogia filmica de Lo Hobbit, curato da Peter Jackson ed uscito giusto ieri nelle sale italiane, anche in uno scintillante 3D in alta definizione. Ma non si vive di soli mezzuomini, nani, troll, e Gollum, per cui trova spazio la recensione di un’altra uscita cinematografica recente, il gelido The Grey, e quella di Guitar Hero: On Tour, versione DS del famoso franchise di giochi musicali. Buona lettura!
Leggi il seguito di questo post »

Top Ten – I Migliori Libri

Perchè una Top Ten?

Beh, diciamo che dopo l’articolo sul Year in Review, mi son reso conto che, essendo questo un blog di nuova fattura, la recensione dell’anno in effetti aveva un valore relativo se non dotata dell’opportuno sfondo storico che, ovviamente, ognuno di noi possiede. Cosa vuol dire che ci è piaciuto X e Y? Con chi vengono confrontati questi film? Ognuno, ovviamente, è giudice di ciò che personalmente gli piace, ma altrettanto giusto che costui fornisca i propri metri di paragone.

Per questo, e anche un pò per diletto personale, nelle prossime sedute cercherò di elencare un pò “Il Meglio” di ciò che ho vissuto nei campi trattati da questo blog. E quindi farò delle Top Ten (o Top Five, o Top 25, a dipendenza di quanto materiale ho a disposizione) di Fumetti e Manga, Libri e Film, Anime e Videogiochi. Liberissimi di commentarli e rispondere per tono con le proprie Top Ten.

Quest’oggi parliamo di libri. Sono da sempre stato un discreto lettore, il primo libro che mi venne letto risale alla mia prima infanzia e, no, non sono le storie dei fratelli Grimm. A me la sera venne letto “Lo Hobbit” di J.R.R Tolkien. E questo avrebbe lasciato un gran segno nella mia educazione, nel mio modo di essere odierno e così via. Il primo libro che, invece, convinse me a diventare un assiduo lettore fu “Capitan Fracassa” di Théophile Gaudier, che lessi in 4a Elementare e….beh, è una storia lunga. Sta di fatto che da quel periodo in poi, i fumetti vennero totalmente sostituiti dai libri, e se in precedenza i miei fecero fatica a tenermi lontani dalle immagini di Asterix & Obelix a pranzo, in futuro avrebbero dovuto combattere nemici invisibili e ancora peggiori fatti di frasi e parole.

Il mio genere preferito di lettura, e lo scoprirete dalla mia Top Ten, è il fantasy, ma non disdegno, anzi, apprezzo anche altri generi, soprattutto per fare delle pause tra un viaggio nella Terra di Mezzo e l’altro. Lo ripeterò anche a fine Top Ten – ma perchè non avvisare il lettore prima? – se avete libri da suggerirmi in base ai miei gusti che leggerete qui di seguito, siete caldamente invitati a farlo! 🙂

Leggi il seguito di questo post »