Humble Bundle Mojam: tre giochi, tre pareri

L’Humble Bundle Mojam (accennatovi nel mio precedente articolo) è finito, immagino che quelli che tra voi non l’abbiano “acquistato” (se di acquisto si può parlare, visto che ai creatori non è arrivato un soldo) siano interessati a sapere come sia infine uscito il gioco. O meglio, i giochi, in quanto se non vi è giunta notizia, a circa quattordici ore dall’inizio dell’evento, altri due sviluppatori si sono uniti alla Mojang: la Oxeye Games Studio (che in collaborazione con Mojang, sono da tempo a lavoro su Cobalt) e la Wolfire Games (autori di Lugaru e del suo sequel di prossima uscita, Overgrowth); entrambe le case hanno sviluppato anch’esse un gioco in diretta, sempre seguendo i canoni del sondaggio.hbm-logo

Seguirà ora una overview sui tre videogame, tenendo conto del fatto che essi sono privi di istruzioni (ad eccezione del secondo), e ho dovuto cimentarmi da solo a capirne le sfaccettature.

Leggi il seguito di questo post »

News: Mojang e Humble Bundle si uniscono per l’Humble Bundle Mojam

Oggi è spuntato un nuovo video sul canale della Mojang, la casa indie che ha sviluppato, se già non lo sapete, Minecraft, il gioco forse più importante degli ultimi anni. In ogni caso, il video è il seguente:

Riassumendo, questo venerdì svilupperanno un videogioco in sessanta ore, in diretta; nel mentre, naturalmente, sarà possibile comprare il gioco in pieno stile Humble Bundle, ossia ad offerta libera, ed i soldi andranno tutti in beneficenza. Ciò è alquanto inaspettato, visto che l’Humble Bundle for Android è finito da pochi giorni.
Di cosa tratterà il gioco? A scelta degli utenti! Sul loro blog sono infatti presenti due sondaggi, uno relativo al genere, ed uno relativo all’ambientazione. Verranno in totale combinati quattro elementi, ossia il più votato ed il meno votato di ogni categoria.

L’esperimento è, senza ombra di dubbio, interessante, e anche se dubito che in un weekend possa uscire fuori un gioco memorabile, potrebbero esserci dei bonus e roba del genere, ma è per l’iniziativa che vale la pena tenere d’occhio il progetto ed, eventualmente, considerare una piccola offerta.

Ci risentiamo a gioco finito!