The Hateful Eight [RECENSIONE]

the hateful eight

So che questa recensione arriva con un certo ritardo, ma una promessa è una promessa (per definizione), quindi finalmente ecco a voi la mia recensione di The Hateful Eight, l’ottavo film di Quentin Tarantino.

Devo dire, sono un po’ invidioso di chi ha potuto vederlo con pellicola 70 cm in anteprima qualche giorno fa, ma non sono geloso, sono più irritato dal fatto che questo film è uscito quasi 2 mesi fa in america, mentre noi italiani abbiamo dovuto aspettare fino al 4 febbraio, mi sarebbe piaciuto vedermelo per natale The Hateful Eight, ma ora è qui, quindi parliamone. Leggi il seguito di questo post »

Grind Café #5

Bad claus

Il periodo natalizio in linea generale, è quello del buonismo forzato (ed ogni tanto anche vero), di un tizio vestito di rosso in origine un santo cristiano (ed ora il simbolo della coca-cola e del consumismo), ed era in un certo senso inevitabile che qualcuno provasse a tingere di sangue, “corrompere” una cosa ritenuta sacra, una festività, appunto. Ed infatti oggi parliamo di questo, di film horror natalizi, con il film che ha iniziato questo sottogenere di horror legati alle festività e feste in generale (per esempio San Valentino Di Sangue), ed un outsider che viene della fredda finlandia, in questo numero del Grind Cafè che sviscera il lato horror del natale. Se volete qualcosa a tema ma meno violento e cattivo, beh, c’è sempre il classico Nightmare Before Christmas, uno dei miei film animati preferiti, e l’unico film “double face” (almeno per quanto ne so), sia di halloween che di natale!

Tema: Xmas Horror

Leggi il seguito di questo post »