[EXPRESSO] Major Mayhem iOS

major-mayhem

Per un grande fan dello sparatutto su binari, da amante di questo genere essenzialmente morto, l’idea di giocare un on rail shooter senza una pistola ottica o periferica simile mi fa un po’ strano, perchè di solito non ha senso (voglio dire, sono pensati in funzione della periferica questi giochi), ma mi fa piacere vedere il genere sopravvivere, specialmente con giochi come questo.

Major Mayhem è un on-rail shooter pensato per smarthphones, ed i controlli touch effettivamente si prestano benissimo alla natura del gioco: se volete qualcosa morto, sollevate il vostro possente dito. Meccanicamente funziona in maniera piuttosto tradizionale: quando non sparate siete automaticamente in riparo, ma il titolo Adult Swim Games non si limita ad essere funzionale, vuole essere buono, assai buono. Ci sono ostaggi da salvare per power-up, sezioni senza copertura, casse di granate per liberarvi più facilmente dei nemici, ed anche del platforming, con ogni nuovo mondo che introduce qualcosa di nuovo in modo da non risultare così ripetitivo, come nuovi tipi di nemici, e così via.

Questo assieme al tipico contorno di tipiche meccaniche da titolo mobile, come i micro-obiettivi, il rating a tre stelle, e diverse cose da sbloccare, da inutili ma simpatici cappelli e costumi citazionisti, a cose più utili come armi, comprabili con il caro vecchio oro o con soldi veri, il che va bene visto che è un titolo free-to-play che NON cerca di sottomettervi psicologicamente nel cacciare i soldi.

Francamente rimasi sorpreso da questo titolo, perchè lo scoprii vedendo un video del porting barbone su PC, non ne pensai molto, ma scaricatolo per curiosità mi piacque parecchio, decisamente uno di quei titoli mobile fatti con vera cura e non per darvi le solite enormi pile di contenuto mediocre ed identico, seppur gratis.

Vi piacciono gli on rail shooter? Scaricatelo, punto. Ora.

expresso icona

[EXPRESSO] Ghostbusters: Slime City iOS

ghostbusters slime city

Probabilmente sapete dell’orribile tie-in per PS4, X-Box One e PC del nuovo Ghostbusters.

Ma perchè l’Activision è… Activision, ci sono ben due tie-in per promuovere il reboot della nota commedia soprannaturale, quello sopracitato e un titolo free-to-play per smarthphone, titolato Ghostbusters: Slime City.

Non importa cosa pensiate del film, perchè l’unica cosa in comune che questo videogame ha è che c’è un demone fantasma a New York. Ci sono personaggi generici mai visti prima (a meno che non vengano da qualche incarnazione dimenticata di Ghostbusters), e davvero orridi da vedere, con lo stile cel shaded scelto che gli fa sembrare manichini di legno. Puah.

A livello di gameplay, è uno sparatutto su rotaie, il che funziona bene, sebbene non offra davvero nulla di nuovo, se non che quando ci sono fantasmi con uno scudo dovete continuare a colpire per prenderli e portargli sopra una trappola per fantasmi e catturargli. Dicevo, è un on rail shooter, sì ma neanche uno troppo buono, poco equilibrato e con uno schermo spesso fin troppo caotico.

Una cosa per cui Slime City è degno di nota – a modo suo – è come sia un amalgama cinica e svergognata di pressapoco qualsiasi idea e meccanica simbolo dei free-to-play per mobile: un sistema di carte di rarità variabile e spesso randomica, minori elementi manageriali, sistemi di progressione incastrati tra di loro, timer ed altre meccaniche pensate per rendere più appettibili le microtransazioni, queste alquanto aggressivamente proposte.

E francamente, la varietà di obiettivi (spesso davvero vestigiale) incomincia a riciclarsi già dopo mezz’ora di gioco, ed il tutto diventa molto ripetitivo presto. Tante missioni, sì, ma mera quantità.

Alla fine è quello che ci si poteva aspettare da qualcosa così cinico, ma anche se è gratis, non c’è motivo per giocarci quando esiste Major Mayhem, anch’esso pure gratis.

fondo di caffè icona