[EXPRESSO] Now You See Me 2 (2016)

 

Now You See Me 2 locandina

Chiunque volesse questo seguito alzi la mano.

Sì, era una domanda trabocchetto. Non perchè il primo fosse orribile (qui la recensione, se volete), ma se c’erano entusiasti a fare manifestazioni per le strade domandando un seguito, io non gli ho visti.

Se non avete visto il primo, parlava di una banda di ladri gentiluomini, mezzi Robin Hood e mezzi Lupin III, specializzati nell’illusionismo e trucchi di magia stile Dynamo e parte di una società segreta stile Cavalieri Della Tavola Rotonda o Assassini, solo senza mostri o templari da uccidere, ma polizia da evitare e lestofanti da smascherare e punire per fare giustizia.

Era un film che senz’altro sapeva che tono dare al tutto, uno leggero ed allegro, con gusto per lo spettacolo per supportare una trama ed intreccio molto prevedibili.

Stavolta c’è il classico exploit del gruppo che viene sconfitto inizialmente da un cattivo pensato morto, incontra Daniel “Potter” Radcliffe (e sì, anche in questo film c’è Morgan Freeman, perchè non dovrebbe esserci?), ha una crisi interna, ma poi ritorna unito e riesce a sovvertire le sorti della situazione che lo vedeva apparentemente in svantaggio, oltre a dare il benservito a quel Griffondoro.

La maggiore novità è che metà del film è ambientato a Macao in Cina (non tanto random visto che il regista è il cino-americano Jon. M Chu, responsabile del recente Jem And The Holograms e la serie Step Up), essenzialmente.

Il cast è buono, il film è allegro e non si prende mai veramente sul serio, il “problema” è che come il primo, è “usa e getta”, e come il primo, dubito mi ricorderò la trama in qualsiasi dettaglio, anche nel breve futuro. Un altro per pila dell’”ok”, del guardabile, e della mediocrità.Almeno Morgan Freeman (a giudicare dal finale) non sarà nel prossimo.

Ok, ma dimenticabile.

Meh.

americano icona

The Weakly Hobbyt #167

The Weakly Hobbyt #167

BOO! Benvenuti al Weakly Hobbyt di pre-Halloween (quest’anno lo festeggiamo un pò prima per dare spazio ad una recente uscita di cui avrete sicuramente sentito parlare), speriamo che il nuovo formato EXPRESSO sia di vostro gradimento, ovviamente aspettatevi un nuovo numero del Grind Cafè, e ricordate di scolpire le vostre Jack O’ Lantern in tempo, e come sempre, buona lettura!

Leggi il seguito di questo post »

[EXPRESSO] Lucy

Benvenuti alla nuova rubrica del Checkpoint Cafè, per recensioni rapide e cremose, se volete saperne di più date un’occhiata alla nuova pagina EXPRESSO. Detto ciò, buona lettura!

lucy

Siete pronti per vedere un’altro film di fantascienza di serie B pretenzioso, con belle visuali, idee interessanti e poco altro?

Allora siete pronti per Lucy, che ha una premessa interessante e tocca il tema altrettanto interessante della neuroscienza, e chiede “cosa succederebbe a sbloccare il 100 % del potenziale contenuto nel cervello umano?” La risposta a tutto questo è un altro film di fantascienza che purtroppo sa di già visto e già fatto, con tantissimo build up per un finale stupido ed onestamente risibile. I personaggi sono poco più di macchiette e Lucy stessa – che è al centro del film – non è chissacosa, trasformandosi da stupidotta studentessa ad una specie di superumano da fare invidia anche a Tetsuo, una cyber-divinità priva di emozioni che controlla spazio e tempo con lo swipe da smarthphone.

La premessa vede Lucy incastrata per errore in un giro di contrabbando di una nuova droga sintetica. Quando uno scagnozzo la colpisce nello stomaco, la busta di droga si apre e le finisce in circolo, permettendole di sbloccare sempre di più il suo potenziale cerebrale, passando da super-riflessi alla psicocinesi, etc. Non c’è molto altro a livello di trama, onestamente è quasi tutta nel trailer.

Non è un brutto film, è girato discretamente ed è molto scorrevole, con un ritmo tutt’altro che lento, ma è un’altra di quelle pellicole che si crogiolano nel proprio stile, con dialoghi che non si fanno troppo problemi a buttarsi sul pretenzioso o martellarvi il solito concetto più volte, anche quando non necessario, si è visto molto di peggio a riguardo ma non cambia il “narcisismo” del film per sé stesso. Nel complesso, è ok, godibile, ma un’altra mediocre (e poco più) pellicola action/scifi di serie B che cerca di vendersi come complessa e profonda quando davvero è molto sempliciotta.

americano icona

The Weakly Hobbyt #148

The Weakly Hobbyt #148

Con alcuni minuti di ritardo, eccovi il Weakly Hobbyt #148, -2 dal prossimo grande obiettivo del Checkpoint Cafè. Settimana dura e faticata per il sottoscritto, con la tesi in consegna domani e tante cose ancora da fare. Spero che questo vi giustifichi il ritardo, e sennò, avete chiaramente una scala di valori un pochino da rivedere.
Per chi legge solo l’Intro e poi si dimentica degli articoli, vi avviso: NON ANDATE A VEDERE AMAZING SPIDER-MAN 2 AL CINEMA! Il film è pessimo per i motivi che spiego nella mia recensione un pochino più in basso. Vorrei invece che, piuttosto, leggeste per bene la recensione di Transcendence di WiseYuri e, dato che ci siete, perchè no? anche i nostri articoli su Final Fantasy X HD e TxK! Ne valgono la pena! 😉

Buona Lettura!

Leggi il seguito di questo post »

The Weakly Hobbyt #118

The Weakly Hobbyt #118

IT’S TIME – Sì, come gli anni scorsi, questo è l’ultimo numero del Weakly Hobbyt, che se ne va in “pennica estiva” fino a settembre. E come gli anni scorsi, se ne va in letargo solo il Weakly, non l’intero blog, quindi ci sarà qualcosa da leggere anche per il resto di luglio ed anche agosto, sì, mentre magari voi siete a godervi una rosicata settimana di vacanze… o no. Ad ogni modo, per salutarvi e dirvi buone vacanze abbiamo ben5 articoli, ovvero la recensione dettagliata di Assassin’s Creed III, quella di Hitman: Absolution curata da Alteridan, e quella del vecchio Mario Bros. da parte di Cele, e in ambito cinematografico, quelle di Now You See Me – I Maghi del Crimine e di Notte Da Leoni 2. Anche a questo giro…. buona lettura! 😀

Leggi il seguito di questo post »

The Weakly Hobbyt #106

The Weakly Hobbyt #106

Benvenuti o ben ritrovati su questa nuova edizione fresca di stampa del Weakly Hobbyt. Ancora una volta, nonostante il gruppo di autori del blog si sono conosciuti e riuniti principalmente per la passione per i videogiochi, e abbiamo proprio un videogioco nel banner, molti articoli sono di natura filmica, con recensioni di Oblivion di Tom Cruise, Drive recensito da Alteridan e il terzo di quattro film che si interessano del tema del nazismo che recensirò questo mese, La Vita è Bella. Oltre questo, una piccola dose di manga, tanto per gradire.
Oh, e finalmente l’Italia ha di nuovo un presidente. Il vecchio. Meglio di niente, e molto meglio di alcuni votati.
Buona lettura! =)

Leggi il seguito di questo post »

The Weakly Hobbyt #38

The Weakly Hobbyt #38

Benvenuti! Non ve l’aspettate un post già oggi? Beh, di tanto in tanto arriviamo in ritardo, perciò è anche giusto che ci siano le volte in cui arriviamo in anticipo! =P
Con Hallowe’en alle porte e un bel cielo azzurro in quel del Sud Italia da cui vi scrivo, spero stiate comodi per un’altra carrellata di temi (solo parzialmente Hallowe’en-osi) che abbiamo selezionato questa settimana, per un totale (per la seconda volta) di otto mani all’attivo!! 😉
Cancio alle Bande, ecco di cosa parleremo oggi:

  • Through the Wormhole
  • IGF Pirate Kart
  • Misfits
  • Spider-Man Collection 22
  • The Broker
  • Decap Attack

Leggi il seguito di questo post »